20170519

Domenica 28 maggio a Como il 158°anniversario della Battaglia di San Fermo


Domenica 28 maggio si celebra il 158° anniversario della Battaglia di San Fermo che venne combattuta il 27 maggio del 1859.
La cerimonia, che si svolgerà a Como tra le 9.40 e le 10, e poi a San Fermo, prevede il seguente programma: alle 9.40 ritrovo a Porta Torre, alle 9.45 deposizione della corona al Monumento a Giuseppe Garibaldi in piazza Vittoria, alle 10.30 celebrazione della messa a San Fermo, alle 11.10 omaggio al cippo che ricorda il capitano Carlo De Cristoforis e deposizione della corona, alle 11.30 deposizione corona al Monumento ai Caduti, alle 11.45 discorso celebrativo. La cerimonia si chiuderà con un rinfresco. La storia Il 27 maggio 1859, durante la seconda guerra d’indipendenza, Giuseppe Garibaldi, a capo di un corpo di volontari, i Cacciatori delle Alpi, si scontra a San Fermo contro gli austriaci guidati da Karl von Urban. Carlo De Cristoforis, capitano della compagnia che avrebbe dovuto sferrare un attacco a sorpresa contro il nemico, si trovò a dover fare un assalto alla baionetta perché il segnale di attacco fu dato erroneamente in anticipo facendo mancare l'effetto sorpresa e gettando il suo gruppo sotto il fuoco degli austriaci appostati sul campanile di San Fermo. De Cristoforis morì e nel luogo dove cadde un cippo di marmo ricorda i nomi dei 13 Cacciatori delle Alpi caduti. Dopo la battagli di San Fermo, Garibaldi entra a Como mentre gli austriaci si dirigono verso Monza.