20170505

IN ESPOSIZIONE I “MESSAGE IN A BOTTLE”: IN DONO, DIAGNOSI D’AVANGUARDIA A “LA NOSTRA FAMIGLIA”

Al via la Mostra delle opere nate con il progetto “Message in a Bottle” del Rotary Club di Conegliano,
che ha unito il mondo imprenditoriale e quello artistico per un obiettivo comune:
l’acquisto di uno strumento diagnostico avanzato per le indagini neurologiche infantili



Da sabato 20 a domenica 29 maggio sarà possibile vedere esposte, nella Sala Dei Battuti del Duomo di Conegliano le opere realizzate da 37 artisti di fama nazionale a partire da una Magnum di Prosecco, un simbolo del nostro territorio che mira a esprimere, con il linguaggio universale dell’arte, un valore comune: la solidarietà
La Mostra rappresenta il primo traguardo tangibile di “Message in a Bottle” il progetto con cui il Rotary Club di Conegliano, capitanato dal presidente Carlos Veloso Dos Santos, si sta adoperando per donare all’Associazione “La Nostra Famiglia” un EEG, ElettroEncefaloGramma, ad alta densità, con 136 canali di analisi anziché i 32 dell’apparecchiatura attualmente in dotazione. Un progetto corale, in cui il Rotary ha coinvolto 37 aziende del territorio, che hanno dato un loro contributo alla causa, abbinate ciascuna ad un artista che donerà la sua opera, al termine della mostra, alla realtà sponsor cui è associato. 
Alla Mostra sarà possibile ammirare ogni opera con i riferimenti dell'artista e dell'azienda associata tramite un sorteggio, che ha dato luogo ai seguenti abbinamentiAmorim Cork Italia e Paolo Pasotti; Portocork Italia e Cristina Gallo; Italscambi e Alice Tasca; Roberto Castagner Acquaviti e Sonia Ros; Castelbrando e Paolo Pompei; Texa e Massimo de Nadai; Parchettificio Garbelotto e Andreya Rukavina; Gruppo Zoppas e Fiorella Piovesana; Magus e Giovanni Bet; Irinox e Roberto Bertazzon; Banca Finint-Finanziaria Internazionale e Romano Vitali; Grafiche Battivelli e Debora Basei; Dersut Caffè e Renato Varese; Pennellificio Gava e Irma Paulon; Granzotto e Franco Corrocher; Cantina Case Bianche e Alberto Pasqual; Tegola Canadese e Cesare Baldassin; TeMa Technologies and Materials e Margherita Casile; Società Agricola Gli Allori e Chiara Martellato; Mechanic System e Daniela Borsoi; IMPA e Ivan Nistico; Intercom e Laura Vergine; Azienda Vinicola Maccari e Angelo Topazzini; Cantina Colli del Soligo ed Elisabetta Antonelli; Cappellotto e Mario Sparvoli; Da Re - I Bibanesi e Guilio Masieri; Apinox e Giulia Buono; Collanti Concorde e Davide (Masa) Maset; Keyline e Elena FriederikaBallof; JPS Cork Group e Kurt Flechl; Pedol Fratelli e Paola Zago; Piera Martelozzo e Stefano Cattai; Banca Prealpi Credito Cooperativo e Cosimo Cucinotta; Plastopiave e Arcadio Lobato; Cantine Maschio e Massimiliana Sonego; Electrolux e Spartaco Biemmi; Eat’s Store Conegliano e Giovanni Manzoni.

Farà seguito l’appuntamento del 23 giugno 2017 alle ore 20.30, al Teatro Accademia di Conegliano, dove ci sarà un Concerto del Chitarrista Alberto Grollo accompagnato da “The five string Quartet”, l’interpretazione di un brano musicale del “Piccolo Coro dell’Istituto la nostra Famiglia” e un Balletto della Scuola di Danza “Accademia Danza” di Sacile. Durante lo spettacolo di beneficienza, ogni Artista consegnerà l'Opera alla rispettiva Azienda e il Rotary affiderà formalmente l’Elettroencefalogramma alla Direzione dell’Associazione “La Nostra Famiglia”.

Un “Messaggio” destinato al cuore di tutti, tanto che i cittadini stessi possono prendervi parte con l’iniziativa corollaria “Message to Heart”, ovvero la possibilità di aderire versando un contributo personale all’IBAN de La Nostra Famiglia (indicato di seguito), per un nobile scopo: fare del bene a chi, giorno dopo giorno, lotta da 70 anni a favore della Comunità. 

<Questa Mostra è un sogno che prende forma - afferma Carlos Veloso dos Santos, presidente in carica del Rotary Club di Conegliano – Ed è un onore per noi poter promuovere e contribuire a un progetto di simile valore, che è anche una forma di arricchimento per l’intera collettività. Realizzare indagini neurologiche infantili e diagnosi più precise nelle epilessie farmaco-resistenti permetterà a “La Nostra Famiglia” di mantenersi eccellenza di rilievo nazionale e la porrà all’avanguardia anche in termini di ricerca medico-scientifica, per pazienti particolarmente indifesi: quelli più piccoli. Unire a questo l’espressività artistica e la buona volontà di tanti imprenditori è stato più di un risultato di successo, ha significato dare vita a un circolo virtuoso unico, trasversale a più generazioni e attività, per un bene comune dal valore inestimabile: la salute>.

La Mostra, che gode del patrocinio del Comune di Conegliano, sarà aperta dal 20 al 29 maggio, esclusi i lunedì, nei seguenti orari: giorni feriali dalle 16.00 alle 18.00, sabato e domenica 10.00-12.00 e 16.00-18.00.