20170504

In prima assoluta i giovani del Liceo Musicale Grassi hanno eseguito con la chitarra classica il Concerto in Si Minore di Vivaldi. Una rilettura del Maestro Persico.L'evento è andato in scena al centro Il Giglio.


di Gianni Riva
LECCO - Al centro comunale anziani Il Giglio si è svolto il terzo incontro con la musica classica con protagonisti gli allievi del Liceo Musicale Grassi con il quale Il Giglio collabora da tempo. La musica è uno dei pochi strumenti in grado di unire le più svariate culture. L’idea che sta dietro all'iniziativa del centro comunale anziani Il Giglio è quella di offrire un viaggio musicale  che può essere fatto da chiunque, chiudendo gli occhi e lasciandosi trasportare dalle note e dai ritmi proposti.  Come è stato  l'incontro con gli allievi del Liceo Musicale Grassi di Lecco. Sotto la direzione del maestro Angapiemage (nome che è nato da un'aggregazione di nomi dei nonni) Persico gli allievi di chitarra classica. dalla prima alla quinta classe:Chiara Maffeis. Debora Riva. Nicolò Corti, Alesssandro Biancu, Giulio Greppi, Stefano Scognamiglio, Stefano Bonfanti, Ollli Or Lund, hanno regalato agli anziani ospiti un poneriggio di emozioni nell'ascolto di brani di autori famosi, come fra gli altri Vivaldi. Di quiesto autore i giovani allievi si  sono espressi nel Concerto di Si minore grazie ad una rilettura con la chitarra classica al posto dei violini del Maestro Persico. Applaudito al termine del concerto l'esecuzione di un brano di Astor Piazzolla dal titolo Libertango. Il concerto è stato un viaggio  in cui si sono attraversate varie epoche della storia della musica classica che è la forza di questo linguaggio musicale più che mai vivo nei giovani strumentisti. E la conferma si è avuta anche in questo incontro.