20170529

L’Associazione Notarile della Provincia di Lecco in Assemblea

Sarà presentato il bilancio di un anno di lavoro del Consiglio direttivo, presieduto da Pierluigi Donegana e composto da Luca Donegana e Laura Piffaretti.

È un bilancio estremamente positivo quello che il Consiglio direttivo dell’Associazione Notarile della Provincia di Lecco, presieduto dal Notaio Pierluigi Donegana e composto dai Notai Laura Piffaretti e Luca Donegana, può tracciare del suo primo anno di attività.
Risultati che saranno illustrati il prossimo martedì 30 maggio in occasione dell’assemblea dell’associazione cui fanno riferimento i notai lecchesi: “In primo luogo abbiamo sviluppato il già importante ruolo che l’Associazione aveva saputo nella sua storia ritagliarsi nell’ambito delle aste giudiziarie. – spiega Pierluigi Donegana – Recependo l’invito rivoltoci dal Presidente del Tribunale di Lecco, Ersilio Secchi, abbiamo attuato un piano di recupero di oltre 1.100 pratiche che, con l’introduzione della ‘Legge Pinto’ sulla durata ragionevole del processo, rischiavano di generare problematiche su tutta la filiera giudiziaria. È stato un lavoro particolarmente impegnativo, anche per effetto dello scrupoloso controllo che viene richiesto nelle procedure di vendita degli immobili su incarico del Tribunale”.
Proprio il rapporto virtuoso con il Tribunale di Lecco rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’Associazione: “Con il Tribunale abbiamo stipulato una convenzione specifica, per mettere a disposizione del nostro personale con l’obiettivo di agevolare l’ingente attività burocratica che gravava sulla cancelleria. – afferma ancora Donegana – Oltre a ciò, abbiamo definito una convenzione che ci porta ad ampliare la collaborazione del Notariato lecchese in tema di liquidazione dei beni per fallimenti: grazie ad essa, le procedure dovranno sempre prevedere una relazione notarile sulla certezza giuridica dell’immobile, offrendo garanzie in termini di titolarità del bene e della proprietà”.

Non solo immobili, tuttavia: “È nostro impegno estendere ulteriormente il campo dell’attività dell’Associazione, coerentemente con il ruolo fondamentale che il Notariato ha nelle scelte più qualificanti della vita di una persona: mi riferisco all’ambito della volontaria giurisdizione, con specifico riferimento alla tutela delle fragilità, così come ai temi economici e d’impresa”.