20170620

ASSEMBLEA PICCOLA INDUSTRIA: "LE NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI NEI PROCESSI PRODUTTIVI"



di Gianni Riva.

LECCO - Industria 4.0? Serve una rete che ha l'obbiettivo di orientare le piccole imprese locali nei processi di innovazione, agevolandone la collaborazione tecnologica, di marketing e dell'evoluzione dei modelli organizzativi. Il presidente di Api Lecco Luigi Sabadini, aggiunge: "Se nella nostra provincia esiste una rete d'imprese che valorizza le  produzioni ora ci serve invece  un'aggregazione verso il tecnologico per stare in un mondo sempre più globalizzato.

Penso che sia utile la collaborazione con il Politecnico per essere al passo con i tempi". Il  presidente di Api (Aziende piccola industria) di Lecco ha concluso l'assemblea annuale dell'organizzazione imprenditoriale che conta 540 imprese associate (dal manifatturiero al terziario). L'assemblea ha visto come tema: Uomini e macchine nella fabbrica digitale". Il pprogetto Industria 4.0  ribalta, in particolre nelle piccole aziende il concetto di forza lavoro, evolvendolo in qualcosa di nuovo. "Il vecchio operaio , detentore di conoscenza tacita e alta competenza trasmissibile attraverso l'apprendimento imitativo on the job, perde ruolo nel passaggio alla fabbrica digitale". Da qui l'urgenza di lavorare su modelli formativi innovativi che non si esauriscano in aula, ma che vedano una compartecipazione attiva tra mondo della scuola e del lavoro per creare i talenti di domani. E in tal proposito il pro rettore del Politecnico di Lecco Manuela Grecchi, nell'assemblea che si è tenuta nell'auditorium del polo territoriale di via Previati, ha dato notizia: "Da settembre inizieremo un nuovo rapporto con le aziende proprio da queste delicate tematiche., Si tratta di un progetto che viene realizzato solo a Lecco". Sempre il presidente Sabadini, "Industria 4.0 è per noi  una rivoluzione culturale che va preparata per tempo attraverso un'adeguata formazione del personale, la ricerca di nuove figure, ma anche un piano di sicurezza molto serio perché questo genere di tecnologie, l'interconnessione web con clienti e fornitori ad esempio, non può essere a rischio virus,e successivo blocco dei sistemi" . 

Prima dei lavori il direttore dell'Api Lecco Mauro Gattinoni ha letto due messaggi da parrte del presidente di Confapi Maurizio Casasco e di Daniele Riva presidente della Camera di Commercio assenti per impegni. Successivamente hanno preo la parola per i saluti il Prefetto Liliana Baccari, il Sindaco di Lecco Virginio Brivio e il presidente della Provincia Flavio Polano. Una tavola rotonda, condotta Annalisa Magone, presidente centro di ricerca Torino Nord Ovest, con .presenti il presidente Sabadini, il docente del Politecnico Gaetano Cascini, l'On. Gianmario Fragomeli e il consigliere regionale Mauro Piazza ha concluso l'assemblea. L'appuntamento ha visto anche un momento di commozione. L'Associazione Piccola Industria di Lecco ha voluto ricordare la memoria del direttore Alberto Passerotto consegnando al Politecnico una borsa di studio per uno studente meritevole del corso di laurea