20170608

Cala il sipario sulla I edizione del Festival del Jazz. A Villa Gomes spazio ad un'anima del Jazz: il blues.


di Gianni Riva
LECCO - Venerdì 9 giugno alle ore 18.30  a Villa Gomes cala il sipario sul Festival Jazz 2016-17. La serata sarà all'insegna dei classici e vedrà il gruppo Roberto Panzeri Trio presentarsi in formazione completa con l’organo Hammond di Cristiano Arcioni, la chitarra di Roberto Invernizzi,il basso di Andrea Quaglia e la batteria di Roberto Panzeri. Nel jazz ci sono due forme primarie: il blues. Questa straordinaria musica  ha radici profonde nella storia americana, in particolare la storia degli afroamericani. Nasce nelle piantagioni del Sud nel 19° secolo: i suoi "inventori" erano schiavi, ex schiavi e discendenti degli schiavi afro-americani mezzadri, che cantavano lavorando nei campi di cotone e nelle piantagioni di tabacco. È generalmente accettato che il blues si sia evoluto proprio dai canti spirituals americani e dai canti di lavoro. L'evento musicale  è organizzato dal Civico Istituto Musicale “G. Zelioli” a conclusione della programmazione legata  alla I edizione del Festival del Jazz come omaggio al grande e mai dimenticato amico di Lecco il  musicista Giorgio Gaslini, Un capoluogo che ha voluto essere  una delle capitali del jazz e perchè no a far concorremza ad Umbria Jezz di Perugia. Ad organizzare questo evento apprezzato dal Comune le associazioni musicali del capoluogo con  Crams, Coe grazie al contributo di Regione Lombardia, Unione camere lombarde e la Fondazione Clerici che gestisce l'Istituto  civico musicale Zelioli con il suo direttore Gianluca Cesana. Nella serata conclusiva, anche per dare il benvenuto all'Estate un gustoso aperitivo per il pubblico, sulla splendida terrazza della villa.