20170626

Il gruppo musicale mandellese Acustic Family si aggiudica la 7ma edizione della Festa delle Note e il trofeo alla memoria del Maestro Sacchi.



di Gianni Riva
LECCO - Il gruppo mandellese Acustic Family con il brano "Personal Jesus" si è aggiudicato sul palco di piazza Garibaldi il primo premio della Festa delle Note organizzato da Sabrina Lavecchia e Luigi Di Serio della scuola di musica Misol di Lecco. Il brano vincitore del premio nasce dall'artista country Johnny Cash che 15 anni fa  registrò una reinterpretazione di Personal Jesus per il suo album American IV: The Man Comes Around. Il produttore Rick Rubin chiese al chitarrista dei Red Hot Chili Peppers John Frusciante di riarrangiare una versione acustica del brano di Martin Gore, costituito da un semplice riff di chitarra acustica che rende la canzone uno scheletrico blues. Brano poi pubblicato nel marzo 2003.  Meritata la vittoria del gruppo mandellese proprio per la fedeltà del brano originale si. Il successo era inserito in un evento che ricorre ogni anno, denominato quest'anno: “7°Edizione Festa delle Note 2017 – Premio M° Francesco Sacchi” Mi SoL Studio Lecco, evento-festival musicale di cui nel settembre 2010 si è svolta con successo la 1° Edizione, con ospite d'onore e Presidente di giuria Alberto Fortis, e tra i giurati l'amico Riccardo Benini, nel 2011 ospite Alberto Camerini, nel 2012 ospite Francesco Baccini, nel 2013 ospite Gatto Panceri, nel 2014 ospite Ivan Cattaneo, e nella scorsa Edizione 2015 ospite Stefano Corona finalista della trasmissione televisiva di Rai 1 “The Voice”.
Un appuntamento ormai ricorrente che raduna numerosissimo pubblico, per offrire alla città di Lecco uno spettacolo che racchiude in sé momenti di svago, cultura e aggregazione senza contare la grande pregnanza dal punto di vista artistico-musicale, dando spazio ad artisti e musicisti del  territorio. In palio per il vincitore il Trofeo e la registrazione di un singolo.L'edizione del 2017 è stata presentata da Giovanni Fumagalli e Valentina Ciresa. Prima della premiazione  bravo l'artista africano Zak Gb e i suoi ragazzi che hanno regalato grandi emozioni, come quelle esibite dal musicista Alberto Sgrò presidente anche della giuria che al pianoforte ha suonato quattro brani scritti dal compianto maestro Francesco Sacchi che ha voluto inseririrli in in un suo album dedicato alla figlia Monica. Emozioni e commozione anche per Adila Maggioni vedova del maestro Sacchi. Sul palco anche l'esibizione del violinista Giuseppe Mazzoleni.