20170622

WELFARE AZIENDALE, IL CONVEGNO DI CONFCOMMERCIO LECCO FA CENTRO

Buona partecipazione alle due sessioni di lavoro tenutesi lunedì 19 giugno


Il welfare aziendale è stato al centro del convegno svoltosi lunedì scorso 19 giugno presso la sede di Confcommercio Lecco. L'obiettivo dell'incontro, organizzato da Confcommercio Lecco in collaborazione con Adapt e con il sostegno dell'Ente Bilaterale Territoriale del Terziario di Lecco e dell'Ente Bilaterale del Turismo della Provincia di Lecco, era quello di analizzare i vantaggi, in particolare contributivi e fiscali, per l’azienda e il dipendente, legati alla nuova normativa, così come le azioni e i servizi che oggi è possibile attivare per aumentare il benessere all’interno delle aziende.

Due le sessioni di lavoro: la prima, quella della mattina, dedicata alle aziende, ha visto protagonista Emmanuele Massagli, presidente Adapt, mentre nel pomeriggio, con i lavoratori e alla presenza anche di rappresentanti dei sindacati (Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil), è intervenuta Silvia Spattini, direttore Adapt.
A introdurre i lavori, tenutisi presso la sede di Confcommercio Lecco in piazza Garibaldi 4 a Lecco, è stato il vicedirettore di Confcommercio Lecco, Andrea Cattaneo, responsabile dell'Ufficio Sindacale dell'associazione: "Il tema del welfare aziendale è di grande interesse ed estrema attualità, soprattutto alla luce dell'ultima Legge di Stabilità che ha ampliato la gamma dei possibili interventi. Le azioni intraprese dalle imprese sul fronte del welfare contribuiscono a migliorare il clima interno e portano benessere al lavoratore e alla organizzazione aziendale. I benefici sono evidenti e misurabili sia per il dipendente che per l'impresa".
L'incontro, dal taglio fortemente pratico, ha messo a fuoco lo stato dell'arte del welfare aziendale, evidenziando le possibilità e i vantaggi. Molte le domande poste ai relatori, sia durante la sessione mattutina che nel corso di quella pomeridiana.