20170714

Grande gesto di solidarietà al Centro Diurno Disabili


Un nuovo automezzo per gli spostamenti dei giovani e anziani disabili frutto di una campagna raccolta di fondi.



di Gianni Riva
 LECCO - Trent'anni di vita della Cooperativa La vecchia Quercia. Trent'anni è il tempo per formare un uomo, per condividere una vita.La cooperativa La Vecchia Quercia ne ha in questi anni affiancati a centinaia. Di fragilità e fatiche. Al Centro Diurno Disabili di via Tagliamento, gestito dalla cooperativa, in occasione della tradizionale festa estiva. alla presenza dei famigliari e volontari, la consegna ufficiale di un  nuovo mezzo attrezzato. L'arrivo dell'automezzo Fiat (dal costo di 48 mila Euro). serve per gli spostamenti dei disabili ed è frutto di una grande campagna di solidarietà. Grazie alla stessa cooperativa, agli amici che hanno  contribuito all'acquisto  particolare impegno l'ha donato  l'ANMIL (Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro)  Alla presenza del sindaco di Lecco, Virginio Brivio, l’assessore alla Politiche Sociali di Comune di Lecco, Riccardo Mariani e ovviamente  quella di Giuseppe Barlassina, presidente Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro, che ha commentato: "Come del resto, da sempre, l'associazione è sensibile verso chi soffre il nostro contributo per questo automezzo lo è ancora di più. Un grazie particolare va ai nostri associati che hanno dimostrato donando una propria offerta la propria umanità e sensibilità" Ingrid Bonaiti, presidente Cooperativa Sociale La Vecchia Quercia, ha aggiunto: "Ringraziamo tutti per questo straordinario e bellissimo regalo. Questo nuovo pulmino ci fa di più amare i nostri amici disabili"..
"Grazie ad Anmil - ha commentato il sindaco Brivio - i nostri ragazzi hanno un nuovo pulmino attrezzato per spostarsi più facilmente e in sicurezza sul territorio! Un bel momento di condivisione e convivialità con le famiglie e gli operatori del Centro".