20170725

Nuova fatica letteraria per la giornalista lecchese Barbara Garavaglia. Suo il volume: “Luoghi dello spirito”


LECCO -(gia.ri) È stato recentemente pubblicato dalle Edizioni Dehoniane Bologna, il volume “Luoghi dello spirito” (9,50 €), della giornalista lecchese Barbara Garavaglia. Il libro si presenta come una agile guida ai centri di spiritualità per le famiglie. Si tratta di eremi, santuari, case di esercizi oppure di altri tipi di strutture accomunati da una caratteristica: quella di offrire percorsi di approfondimento, riflessione, preghiera modulati sui tempi e le esigenze delle coppie e delle coppie con figli.
Attualmente la vita delle famiglie è ingolfata di impegni, scadenze; i ritmi sovente sono frenetici e mamme e papà faticano a trovare momenti per riflettere sulla loro specifica vocazione, sul loro ruolo nella Chiesa, sulla loro spiritualità. Nasce da qui l'esigenza di trovare uno spazio adeguato e un tempo dilatato per fermarsi, per ritemprarsi.
“Luoghi dello spirito” si propone perciò come uno strumento pratico che gli sposi possono utilizzare per questo scopo. La guida propone da nord a sud del Paese una serie di luoghi per la spiritualità familiare; per ciascuno di essi è redatta una sintetica scheda con informazioni.
Non mancano punti anche in Lombardia, come la casa Raggio di Sole di Pasturo oppure la Benedicta di Santa Caterina Valfurva, legata al Coe di Barzio.
A rendere ancor più interessante il volumetto, l'intensa introduzione di Luciano Moia, giornalista, coordinatore del mensile Noi Famiglia e vita del quotidiano Avvenire, col quale Barbara Garavaglia collabora.