20170718

Superati alla terza serata i 1000 spettatori al Festival del Jazz 2017



LECCO - (gia.ri)  La città di Lecco è sempre bella, ma senza ombra di dubbio il periodo più bello per viverla è l'estate e autunno. E questo periodo la vede ora protagonista nella II edizione del Festival del Jazz come omaggio al grande e mai dimenticato amico di Lecco il  musicista Giorgio Gaslini. Nella terza serata sul palco di piazza Garibaldi ospite il trio; Arrigo Cappelletti al pianoforte,Furio Di Castri  al contrabbasso e Filippo Monico alla  batteria. Musicista, compositore, Filosofo e didatta, Cappelletti si è dedicato alla musica realizzando numerosi dischi che hanno ricevuto ottime critiche.
  Importanti quanto le sue registrazioni anche i numerosi saggi con cui Cappelletti ha fornito un grande contributo allo studio del jazz. A dimostrazione della sua anima jazzistica sul palco di Lecco  l'esibizione di alcune sue composizioni come è piaciuto il brano "Il monello" dedicato a Charlie Chaplin. Il concerto si era aperto con due brani di un pianista e compositore sudafricamo Abdullah Ibrahim al quali si sono succedute composizioni di autori noti e amati da Cappelletti. La seconda edizione del festival del Jazz con i concerti sul palco di piazza Garibaldi si concludono il prossimo 27 Luglio. Sempre alle 21 ospite il gruppo "Peter Erskine and the Dr. Um Band". Una icoma del jazz moderno e mondiale.A proporre l'evento il Comune di Lecco con il contributo di Regione Lombardia, Unione camere lombarde e la Fondazione Clerici che gestisce l'Istituto  civico musicale Zelioli e vede anche la collaborazione con il Crams di Lecco che da anni si occupa della promozione della musica in particolare per i giovani.