20170713

Trentesima edizione per il Festival di musica Tra Lago e Monti

Si inizia e si finisce a Varenna: anteprima il 21 luglio, conclusione il 9 settembre. A Lecco il 26 luglio l'inaugurazione


E' una proposta davvero ricca e dal respiro sempre più internazionale quella offerta dalla trentesima edizione del “Festival di musica Tra Lago e Monti”. Quest'anno sono ben 17 gli appuntamenti dedicati alla musica classica che si svolgeranno principalmente delle chiese del territorio con molte novità, dal coinvolgimento del Rifugio Ratti-Cassin ai Piani di Bobbio, passando per la partecipazione di nuovi Comuni, con in particolare il ritorno di Lecco. E proprio nel capoluogo è prevista l'inaugurazione vera e propria dell'edizione 2017, in programma il 26 luglio a Palazzo Belgiojoso, dopo l'anteprima del 21 luglio a Varenna

Il Festival Tra Lago e Monti, diretto dal Maestro Roberto Porroni, è promosso da Confcommercio Lecco e Deutsche Bank, e vede il sostegno e il contributo di Camera di Commercio di Lecco, Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus, Provincia di Lecco e Acel Service.

“Non poteva certo mancare la presenza di Confcommercio Lecco per la 30^ edizione del Festival di musica classica "Tra Lago e Monti" diretto dal Maestro Roberto Porroni - sottolinea il Presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati - Un traguardo importante,  ma non certo un punto di arrivo per una manifestazione capace negli anni di aumentare la qualità della propria proposta diventando sempre più un punto di riferimento per l'estate musicale del territorio. Confcommercio Lecco negli anni ha dimostrato di credere fermamente in questo Festival, sostenendolo con convinzione e determinazione. "Tra Lago e Monti" rappresenta una rassegna dal grande livello culturale e artistico, capace di proporre concerti di alta qualità in location suggestive. Una occasione per scoprire, o riscoprire, chiese, monasteri e ville del Lecchese. Un appuntamento per dare lustro al territorio e per fornire serate estive  all'insegna della buona musica per i turisti o per gli abitanti dei paesi del Lago e della Valsassina. Siamo sicuri che anche per questa edizione 2017 la risposta del pubblico di appassionati sarà entusiasta".

"Deutsche Bank conferma anche quest’anno il suo supporto al Festival di Musica Tra Lago e Monti, che sostiene sin dalla sua prima edizione - spiega il Responsabile Area Nord della Rete Sportelli di Deutsche Bank Italia, Daniele Prada - Questa manifestazione costituisce un unicum del suo genere nelle proposte estive del territorio lecchese e di anno in anno si arricchisce di nuovi elementi di novità nel solco della tradizione. La nostra partecipazione a questo importante Festival si inserisce nel fattivo impegno della Banca verso il territorio lecchese, che si sostanzia sia nella proposizione di prodotti e servizi per famiglie e piccole medie imprese, sia nella valorizzazione del tessuto sociale locale, attraverso eventi culturali mirati a far conoscere le meravigliose località della nostra terra, come ad esempio le chiese ricche di patrimoni artistici e i luoghi naturali che ospiteranno gli appuntamenti del Festival. E’ quindi con grande piacere che Deutsche Bank sostiene questa manifestazione nel suo prestigioso trentennale, certa del gradimento che riscuoterà ancora una volta presso il pubblico".

"La Fondazione Comunitaria del Lecchese sostiene anche quest’anno le iniziative legate al Festival “Tra Lago e Monti” cofinanziando il Premio Enrica Cremonesi, che quest’anno raggiunge il traguardo della 12a edizione - evidenzia il Presidente della Fondazione Comunitaria del Lecchese, Mario Romano Negri - La notorietà del Premio Enrica Cremonesi ha ormai varcato i limiti del nostro territorio, come dimostra la partecipazione di musicisti di grande livello e talento provenienti da diversi paesi europei ed extraeuropei. Quest’anno siamo lieti di contribuire con il concerto dei vincitori al prestigioso trentennale Festival “Tra Lago e Monti”. Il Premio Enrica Cremonesi si pone l’obiettivo di inserire i giovani musicisti nell’ambito di rassegne di prestigio, consentendo loro di essere a contatto con rinomati concertisti e aggiungendo così un tassello importante al proprio curriculum".

"Cultura, arte, musica e spettacolo: sono questi i quattro elementi che, da sempre, caratterizzano il Festival “Tra Lago e Monti”, manifestazione che ormai da trent’anni, con un crescendo qualitativo, segna in modo inconfondibile, con i suoi appuntamenti, l’estate del territorio lecchese - rimarca il Presidente di Acel Service, Giovanni Priore - I luoghi d’arte e cultura dei comuni della sponda rivierasca del lago e della Valsassina, già meta privilegiata di un turismo in forte crescita, arricchiscono grazie a questa serie di concerti la propria offerta estiva, accrescendo in questo modo le opportunità di una valorizzazione costruita all’insegna della qualità delle esibizioni e delle performance e del valore dei musicisti. L’originalità del programma, ricco di stimoli e suggestioni, rappresenta un ulteriore punto di forza. Acel Service affianca anche in questa trentesima edizione i promotori del Festival, nella consapevolezza che è da manifestazioni come questa che è possibile sostenere un reale sviluppo turistico dei nostri comuni, capace di generare ricchezza e lavoro diffusi sul territorio”.

“Il Festival di musica “Tra Lago e Monti” nacque un giorno di primavera nel 1988, dal desiderio di creare una nuova iniziativa che desse un senso culturale alle estati della Valsassina, abbinando i piacevoli soggiorni in una valle ricca di fascino all’ascolto di una buona serata di musica - ribadisce il Direttore del Festival, il Maestro Roberto Porroni - La mia idea fu appoggiata agli inizi da Alvaro Ferrari, allora Presidente della Comunità Montana della Valsassina, che mi suggerì felicemente anche il titolo della rassegna. Iniziammo con sei concerti, distribuiti su tre comuni. Oggi il festival conta diciassette concerti che coinvolgono dieci comuni del territorio. Come ogni idea che nasce, prende forma e si realizza anche quella del Festival “Tra Lago e Monti” è stata ricca di sogni e di speranze e guardando adesso indietro a queste trenta stagioni mi sembra quasi un sogno tutto ciò che è successo. Direi che l’ingrediente fondamentale è stata l’anima che ognuno ha potuto mettere nell’iniziativa e la sentita partecipazione emotiva, poiché il solo sostegno economico non basta al pieno successo di un evento. Un mio ringraziamento di cuore a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questi anni e che continuano con immutato entusiasmo a sostenerlo".

Il programma dei 17 concerti, tutti a ingresso libero e quasi tutti con inizio alle ore 20.30 (novità introdotta l'anno scorso) salvo il concerto al crepuscolo a Concenedo del 10 agosto, quello al rifugio Ratti-Cassin del 18 agosto e quello di Maggio del 19 agosto, è il seguente:
21 luglio Varenna, piazza del Prato (anteprima); 26 luglio Lecco, palazzo Belgiojoso (inaugurazione); 7 agosto Introbio, Chiesa San Michele; 8 agosto Cremeno, Chiesa di San Giorgio; 9 agosto Cassina, Chiesa San Giovanni Evangelista; 10 agosto Barzio (Monastero del Carmelo Concenedo, concerto al crepuscolo dalle 18.30); 11 agosto Pasturo, Santuario Madonna della Cintura; 13 agosto Maggio, Villa Carnevali; 14 agosto Primaluna, Chiesa Ss. Pietro e Paolo; 17 agosto Barzio, Palazzetto dello Sport; 18 agosto Piani di Bobbio, Rifugio Ratti (ore 15); 19 agosto Maggio, Chiesa Santa Maria Nascente (ore 21.15); 21 agosto Moggio, Chiesa di San Francesco; 22 agosto Dorio, Chiesa di San Giorgio; 23 agosto Bellano, Casa del Popolo; 25 agosto Varenna, Villa Monastero; 9 settembre Varenna, Villa Monastero.