20170705

Videosorveglianza e tutela dei cittadini. Due aspetti del manuale: "Obblighi e responsabilità in materia di videosorveglianza". Presentato al Palazzo delle Paure.



di Gianni Riva
LECCO - "La città di Lecco e il suo territorio sono più sicuri grazie alla tecnologia con impianti di videosorveglianza e  tracciabilità delle targhe. Progetto questo che ha preso il via da Lecco. Un tema, quella della sicurezza dei cittadini, importante per le comunità". A dirlo il Prefetto Liliana Baccari intervenuta al Palazzo delle Paure in iccasione della presentazione del libro "Obblighi e responsabilità in materia di videosorveglianza", Il comandante della Polizia Locale Franco Morizio, per la prima volta in alta Italia ha scritto uun manuale dedicato in particolare a chi si occupa come gli Enti Locali alla sicurezza. Una pubblicazione nata dalla  collaborazione dell’Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia e l’Accademia di Scienze Forense guidata dall’ex capo dei Ris di Parma, Luciano Garofano, che ha avuto modo anche di constatare la professionalità raggiunta dalla Polizia Locale di Lecco. Ad ascoltare la presentazazione del libro amministratori pubblici provinciali e rappresentanti delle Polizie Locali, in particolar modo, provenienti dalle province di Bergamo e Brescia "La Polizia Locale è in grado - spiega il comandante Morizio - di guardare al futuro, anche con il ricorso a strumenti definibili “2.0”, quali ad esempio il noto sistema di videosorveglianza e tracciabilità delle targhe, tanto apprezzato da molte città italiane, e che oggi rappresenta un vero e proprio“firewall” per la nostra città. Il lavoro che abbiamo fatto, con questa pubblicazione, vuole fornire ai colleghi spunti di riflessione verso questo delicato tema dal pinto di vista della privacy". La Centrale Operativa della Polizia Locale di Lecco gestisce il servizio di Pronto Intervento ed Emergenza, finalizzata ad evidenziare eventuali problematiche in materia di Pubblica Sicurezza e Viabilità, tramite le pattuglie del Pronto Intervento anche in collaborazione con le altre Forze di Polizia. "La videosorveglianza è indispensabile - aggiunge il Questore Filippo Guglielmino - ma c'è e ci deve essere sempre  la ricervaezza dei dati personali". Alla presentazione del libro sono intervenuti il Sndaco di Lecco  Virginio Brivio e la vice Francesca Bonacina.