20170820

“MARMOLADA – PARETE SUD” di Maurizio Giordani

324 pagine – copertina a 2 ante – fotografie a colori – formato cm. 15x21 –
Collana “Luoghi Verticali” – Euro 32,00 – Edizioni Versante Sud



di Renato Frigerio  Viene alla luce una nuova guida di arrampicate sulla parete Sud della Marmolada: è la terza che arriva a seguire nell’ordine quella che Heinz Mariacher pubblicò nel 1983 e la successiva uscita subito dopo, nel 1987, ad opera di Maurizio Giordani. A distanza di trent’anni certamente si sentiva la necessità di un aggiornamento in questo caso, sia per disporre di un nuovo quadro ormai indispensabile, ma forse anche per qualcosa di più.

Questo qualcosa può essere quello che viene individuato da Igor Koller, che lo presenta poi nella breve prefazione del volume, quando definendo Maurizio Giordani il più grande esperto della parete Sud della Marmolada, una delle più impressionanti pareti delle Dolomiti, gli riconosce di aver impostato questa sua guida proprio su un principio fondamentale: “quello di realizzare delle fotografie di alta qualità della parete, sulle quali sono poi precisamente disegnate le linee di salita”.
Per il resto, dando per scontato che ormai ognuno che si interessa di alpinismo conosce esattamente quanto valga Maurizio Giordani come alpinista e come autore di guide e libri di montagna, sembra del tutto superfluo insistere su una recensione che ne valorizzi questa sua nuova opera. Non si può comunque evitare di sottolineare un dato sbalorditivo che pone questa guida ben sopra il livello di un semplice lavoro di ricerca e di aggiornamento: l’autore ha qui infatti catalogato “con precisione i dettagli di oltre 5000 tiri di corda, con lo scopo di indicare, di accompagnare, di spiegare, anche con qualche parola in più del necessario, perché la roccia non è solo roccia, la parete non è solo parete”.