20170916

“CARTA MANENT” gli artigiani lecchesi incontrano la scuola


Il progetto "CARTA MANENT", promosso da Confartigianato Lecco, ha l'obiettivo di far incontrare artigianato, scuola e territorio sul tema della CARTA. Dal 25 settembre al 6 ottobre, al Santuario del Lavello di Calolziocorte,  sono in programma laboratori, dibattiti e una mostra con il coinvolgimento di 125 ragazzi del liceo artistico "Medardo Rosso", del maestro cartaio Sandro Tiberi e della legatoria artigiana di Valentino Riva.


Gli studenti partiranno dalla realizzazione a mano dei  fogli di carta, che verranno poi dipinti e decorati  con differenti tecniche (acquarello, tempera, ecc.). Successivamente i lavori saranno allestiti con tecniche di rilegatura artigianali che prevedono la cucitura dei fogli su supporti di cartoncino riciclato prodotto dalla Cartiera dell’Adda.

Le opere migliori verranno esposte dal 2 al 6 ottobre al complesso di S. Maria del Lavello”, nell’ambito della mostra “ADDA/SPECCHIO: PAESAGGI E SUGGESTIONI”.

PROGRAMMA DEGLI EVENTI - complesso di S. Maria del Lavello


lunedì 25 – La mattina è dedicata alla formazione di un primo gruppo di studenti del Liceo Artistico con il maestro cartaio. Nel pomeriggio, i ragazzi saranno impegnati nella realizzazione della carta e nella visita alla cartiera dell’Adda.

martedì 26I ragazzi, affiancati dagli insegnanti del liceo, proseguiranno il lavoro utilizzando la carta da loro creata come supporto per la propria opera artistica, ispirandosi a paesaggi e architetture “en plein air” lungo l’Adda, nei dintorni del Lavello.
Il secondo gruppo di ragazzi realizzerà la carta sotto la guida del maestro cartaio e visiterà la cartiera.

mercoledì 27I ragazzi ultimeranno la personalizzazione del proprio foglio, mentre proseguirà  il laboratorio con il maestro cartaio. Nel pomeriggio inizierà il laboratorio di rilegatura per apprendere i rudimenti della cucitura.

ore 17,30 – DIBATTITO APERTO con la partecipazione delle differenti figure artigiane che hanno animato i laboratori, il rappresentante della Cartiera dell’Adda, i ragazzi e gli insegnanti del Liceo Medardo Rosso.

giovedì 28conclusione dei laboratori con la cucitura delle opere su cartoncino riciclato.

 

dal 2 al 6 ottobre / complesso di S. Maria del Lavello

 

ADDA/SPECCHIO: Paesaggi e suggestioni


mostra dei lavori realizzati dai ragazzi del Liceo Artistico “Medardo Rosso”


Carta Manent, come e perché


Perché Carta Manent
Perché grazie alla tradizione dei maestri cartai, la carta - oltre a rappresentare ancor oggi il supporto per eccellenza per la diffusione della cultura - continua a dimostrare la sua eccezionale durata nel tempo.

Perché il Santuario del Lavello

Per il valore storico e culturale che lo lega al territorio di Calolziocorte, il santuario rappresenta il luogo ideale per lo svolgimento di questa manifestazione che propone ai ragazzi - attraverso i vecchi metodi di fabbricazione della carta - di compiere un tuffo nella storia. Quindi quale cornice migliore? Inoltre il Santuario è strettamente legato all’acqua (elemento cardine per la creazione della carta), sia perché sorge lungo l’Adda sia perché all’acqua sono stati attribuiti diversi eventi miracolosi.
Da non sottovalutare il fattore sicurezza: l’evento è rivolto a gruppi di studenti molto numerosi, e la funzionalità degli ampi spazi ampi consente un utilizzo agevole e in piena sicurezza.

Perché Confartigianato Imprese Lecco
E’ il soggetto che sul territorio lecchese rappresenta le imprese artigiane e i mestieri che hanno una tradizione di cultura e innovazione. La consolidata collaborazione con il mondo della scuola è un esempio di come le esperienze degli artigiani vengono messe al servizio dei giovani.

Perché il Maestro artigiano Sandro Tiberi

E’ un Artista ed un Maestro artigiano riconosciuto dalla Regione Marche, esperto nell'arte della fabbricazione della carta a mano. Vive e lavora a Fabriano, insegna in corsi e workshop anche in ambito internazionale. I suoi lavori sono stati esposti nella sede dell’Unesco a Parigi ed hanno dato un contribuito determinante al riconoscimento del titolo di Città Creativa a Fabriano da parte dell’Unesco.

Perché l’Artigiano Valentino Riva

E’ un artigiano che da anni opera a Calolziocorte nel settore della rilegatura.  Pur auspicando un'evoluzione tecnologica e orientata alle esigenze dei tempi, la sua attività resta comunque legata ai valori artistici espressi dalla qualità dei prodotti, creati a misura del cliente con particolare cura nella ricerca dei materiali e nei processi di lavorazione.
Valentino Riva impiega nel suo laboratorio persone diversamente abili che prenderanno parte al progetto, supportando l’artigiano nello svolgimento del corso di formazione.

Perché la Cartiera dell’Adda

Rappresenta un’eccellenza del territorio calolziese, guidata da più di 250 anni dalla famiglia Cima. Una tradizione familiare importante, una struttura tecnica d’avanguardia la cui mission è sviluppare la tecnologia in modo unico per interpretare e soddisfare i bisogni del mercato. Oggi l'azienda è una SpA: il suo obiettivo è mantenere nel tempo il successo, puntando su innovazione, rispetto per l'ambiente e sicurezza. Produce cartoncino per imballi riciclato al 100%.