20170925

Fino al 1° ottobre Gianpietro Asnaghi e Sergio Colombo in mostra a Meda


di Silvano Valentini
Personale a due di qualità a Meda per gli affermati pittori Gianpietro Asnaghi e Sergio Colombo (da sinistra nella foto), che espongono in questi giorni, fino al primo ottobre, presso la Sala Civica “Radio” a opera dell’associazione artistico culturale medese “Amici dell’Arte”, guidata dal coordinatore Angelo Marsiglio, con il patrocinio del Comune di Meda e della Provincia di Monza e Brianza.


Vernissage alla grande sabato 23 settembre, alla presenza di un folto pubblico, delle autorità locali, di critici d’arte e di numerosi artisti della zona, a cominciare dal noto maestro Filippo Agostoni.

Gianpietro Asnaghi, nato a Meda, dove risiede e lavora, seguiti i corsi di nudo di Cino Balleri a Bovisio Masciago e prediligendo le tecniche a olio e acrilico e il disegno a matita, presenta singolari opere di due periodi artistici fortemente simbolici ed evocativi sui paesaggi urbani, il primo sulla complessità delle stazioni ferroviarie e il secondo sui grattacieli e le torri metropolitane.

Sergio Colombo, nato e residente a Carugo (Como), frequenta la Scuola d’Arte di Cabiate e partecipa a mostre collettive e personali di prestigio in Italia e all’estero, utilizzando di preferenza olio, tempera e china, e presenta a Meda, oltre ai suoi tipici paesaggi, delle interessanti figure umane, in un’evolutiva sequenza fino agli ultimi ritratti di intrigante allusività sociale ed esistenziale.



La mostra, dal significativo titolo “Tra realtà e sogni”, sarà aperta al pubblico in Viottolo Comunale fino al primo ottobre, a ingresso libero, il sabato e la domenica dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 19,00, mentre da mercoledì a venerdì dalle ore 15,30 alle 19,00.