20170907

IN SEMICENTRO A LECCO PREZZI CASE A +2,3% NEL 2017 E +4,4% NEL 2018

Nel semicentro di Lecco i prezzi medi nominali del settore immobiliare residenziale sono stimati in aumento del 2,3% nel 2017 e del 4,4% nel 2018. Milano è tra i capoluoghi lombardi, quello che mostra un andamento più positivo per i prezzi medi nominali, in aumento del 3,1 per cento nel 2017 e previsti in crescita per 5,1 per cento per l’anno a venire. Questi sono alcuni dei dati che sono emersi oggi a Milano, in occasione della presentazione del 25° Forum Scenari, organizzato da Scenari Immobiliari, che si terrà a S. Margherita Ligure il 15 e 16 settembre.


Il semicentro di Milano sfiora i cinquemila euro al metro quadro quest’anno, cioè oltre tremila euro più di Mantova, dove invece si segnalano 1.400 euro al metro quadro e un andamento stabile rispetto al 2016. Sullo stesso piano anche Lodi e Sondrio, dove non è previsto un rialzo delle quotazioni neanche per il 2018. I capoluoghi lombardi riportano una media dell’1,6 per cento in più sul 2016 e si prevede un incremento del 3,1 per cento nel 2018, anche in questo caso ben al di sopra della media italiana dello 0,3 per cento in più nel 2017 e del più 1.


Nel settore immobiliare la Lombardia conferma di essere il primo mercato italiano, per dimensioni. Le compravendite della regione sono stimate in aumento del 12,8 per cento nel 2017, con 123mila unità scambiate entro la fine dell’anno. Un trend positivo che continuerà nel 2018, quando si dovrebbero superare 137mila compravendite, con l’11,8 per cento in più rispetto al 2017.
Un risultato che va ben oltre le variazioni annuali nazionali, che invece prevedono il 7,7 per cento in più sul 2016 e il 7,1 per cento in più nel 2018.


Il trend regionale viene confermato anche dalla città metropolitana di Milano, che registra un incremento del 12,2 per cento nel 2017 con 33.200 unità oggetto di compravendita entro fine anno. Il 2018 riporterà un’ulteriore crescita di quasi il dieci per cento in più sul 2017.


 Anche osservando l’andamento a dieci anni, la Lombardia dimostra di aver saputo superare meglio la crisi rispetto all’andamento del Paese, con una ripartenza più netta nel 2018 e uno stacco di oltre dieci punti percentuali. Al centro di Milano si arriva a toccare 8.600 euro al metro quadro e i prezzi si alzeranno ancora per il 2018, con oltre novemila euro.
Anche parlando di investimenti, è di nuovo la Lombardia a concentrare la quota maggiore di capitali internazionali, e in particolare Milano. Sul totale di dieci miliardi stimati in Italia per il 2017, sei sono stati collocati a Milano e altri due nel resto della regione.