20170916

Mandello. “Orizzonti di speranza” apre le porte a giovani cantanti


Il festival “Orizzonti di speranza” è giunto alla settima edizione. Organizzato dalla parrocchia Sacro Cuore di Mandello, in collaborazione con l’associazione nazionale Hope e con il patrocinio del Comune di Mandello, anche quest'anno mette in palio la possibilità di partecipare a seminari per cantanti e compautori, organizzati da Hope Music School, che di Hope è la struttura formativa, attraverso borse di studio (quest'anno ben tre).

L'iniziativa è nata nel 2011 da una proposta di Linda Spandri, ex alunna di Hope Music School, che il parroco don Pietro Mitta ha subito accolto.
Questa edizione non è iniziata sotto i migliori auspici: a pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni, la presenza di soli due candidati aveva portato all'ipotesi di annullare la manifestazione. Si è però scatenato un passaparola da parte di alcuni partecipanti delle passate edizioni e di alcuni amici che hanno sempre sostenuto il festival e in poche ore si è giunti a 12 iscritti, provenienti da diverse province lombarde e da Piacenza e Roma.
Un evento non facile, dunque, da mantenere, ma per il quale gli organizzatori hanno sentito l'appoggio di molte persone, traendone la volontà di  non lasciarsi scoraggiare.
L'idea di base del festival, in pieno stile Hope, è offrire la possibilità di fare esperienza di un modo rispettoso di stare su un palco, proponendo messaggi positivi e che evidenzino la coerenza tra interprete e canzone e tra persona e personaggio. Questo spirito risulta ancora più amplificato nel concorso “Speranze all'Orizzonte”, costola del festival dedicata a bambini e ragazzi tra i 6 e i 16 anni. Questa sezione del festival vede la luce quest'anno ed è stata fortemente voluta da Luca Picariello, assessore alla Cultura, che lanciò la proposta nel corso dell'edizione precedente.
C'è un chiaro intento pedagogico, nell'iniziativa, tanto che anche la scernita delle canzoni da parte di un'apposita commissione, a partire da quelle proposte dai partecipanti, è stata accurata nella scelta di temi e modalità espressive. Nonostante la presenza di pochissimi mandellesi, c'è stata una buona risposta da giovanissimi cantanti della provincia.
Questi i nomi dei partecipanti a “Orizzonti di speranza 7”, il 23 settembre: Alba Lanfranconi, Alessio Accardi, Benedetta Panzeri, Chiara Giannella, Claudia Sivieri, Elena Bazzano, Margherita Basile, Marià Possobom, Martina Frangione, Melissa Costa, Sara Scerelli, Valentina Bertarini.
A esibirsi l'indomani a “Speranze all'orizzonte 1” saranno invece Carolina Alessia Anania, Elena Conoci, Eleonora Berenato, Elisa Corti, Giorgia Riva, Laura Benfatto, Laura Bernardo, Matilde Agliati, Noemi Anania, Stefano Piazza.
Sul palco a presentare le due sezioni saranno rispettivamente Giustino Comi e Linda Spandri. Non mancheranno ospiti, tra i quali è già confermata la presenza di Alice Benedetti e Jessica Balbi, che in passato hanno conquistato una delle borse di studio in palio.
In entrambi i concorsi, gli interpreti saranno ascoltati da una giuria di esperti e anche il pubblico presente contribuirà, esprimendo la propria preferenza, ad assegnare un premio.

Non resta che dare appuntamento a tutti sabato 23 settembre alle ore 20.45 e domenica 24 alle 15.45 presso il cineteatro comunale “Fabrizio De Andrè” di Mandello.