20170910

Moto Guzzi, a Mandello su il sipario sull’Open house 2017 con migliaia di appassionati




(C.Bott.) E’ iniziato ufficialmente nel pomeriggio di venerdì 8 settembre il week-end dedicato a uno tra i più nobili marchi motociclistici al mondo. Sabato 9, poi, alle 9.30 il famoso cancello rosso di via Parodi a Mandello si è aperto consentendo l’ingresso alle migliaia di guzzisti in attesa di quel momento fin dalle prime ore del mattino. Anche se, come da tradizione, appunto già il giorno prima non pochi appassionati avevano potuto visitare il museo e la zona espositiva attorno allo shop.

Open house è il massimo momento di incontro e condivisione della passione per la Guzzi. E come nelle edizioni precedenti, l’affetto per il marchio italiano non si è fatto attendere: delegazioni di guzzisti sono arrivate da ogni parte d’Europa e oltre, rigorosamente in sella alla propria… amata.

La passione sana e genuina per la Guzzi non è riservata ai soli motociclisti: molte infatti sono state le famiglie che hanno partecipato al giorno di apertura per conoscere e condividere non solo la gloriosa storia dell’Aquila mandellese ma anche ciò che Moto Guzzi è oggi: un marchio tra i più rispettati e autentici, in grado di realizzare motociclette dal fascino unico, quali V7, V9 e California, tre delle motociclette più ambite nei test ride che si sono succeduti durante tutto il giorno.

Ospite e tour leader d’eccezione Gianfranco Guareschi, il pilota che nel 2006 e nel 2007 ha portato la Guzzi MGS-01 alla vittoria nella prestigiosa Battle of the Twins sul circuito di Daytona e recente vincitore della 4 ore Endurance Vintage di Imola in sella a una Le Mans.
Tanti sono i punti di interesse per il pubblico appassionato e competente di Open house 2017. Dal museo storico della Guzzi che custodisce 150 motociclette tra le più famose e importanti della produzione di Mandello dal 1921 alle aree di assemblaggio veicoli e produzione motori, dove sono realizzati tutti i modelli della attuale gamma Moto Guzzi.
Nell’area assemblaggio veicoli è stata allestita l’esposizione della gamma Guzzi, con i gioielli V7 III, V9, California e MGX-21 in primo piano. Tanti i possessori di V7 (dal 1967 a oggi) che hanno ritirato il certificato celebrativo dei cinquant’anni di V7, personalizzato dalla propria immagine.

Molto richieste sono state anche le cartoline celebrative di V7, con lo speciale annullo filatelico appositamente realizzato grazie alla collaborazione con Poste Italiane.

Il Moto Guzzi Village, al centro dello storico stabilimento di Mandello, costituisce la zona più ampia di condivisione della passione Guzzi: da qui partono i test ride della gamma Guzzi, di cui la splendida V9 Bobber Open house è una delle più richieste. Qui si trovano i truck food per un veloce spuntino, accompagnati dalla musica rock di Virgin Radio, con Ringo a condurre i momenti di intrattenimento.