20170923

Un calcio alla violenza sulle donne: cinque parlamentari della nazionale femminile sul campo della Rovinata


LECCO - (gia.ri) Cinque donne  parlamentari che militano nella nazionale femminile di calcio hanno fatto il loro debutto sul campo sintetico della Polisportiva Rovinata di Germanedo. Protagoniste: Lia Quartapelle Simona Malpezzi, Valentina Paris, Lara Comi, la lecchese Veronica Tentori.
Le onorevoli  hanno affrontato una squadra di giovani ragazze del territorio. Una presenza quella delle parlamentari  in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. La nazionale di calcio delle parlamentari è nata da un'idea di Lia Quartapelle e Laura Coccia e formata da deputate e senatrici di tutti gli schieramenti politici. Nella squadra in campo a Lecco le deputate sono state aiutate dall'ex calciatrice ed ora allenatrice Katia Serra."Il calcio è uno strumento popolare che ci permette di parlare di violenza contro le donne e della loro posizione nella società molto di più dei convegni che tradizionale facciamo su questi temi" ha spiegato, tra un passaggio ed un tiro in porta, la deputata Quartapelle che dal ruolo di portiere non ha potuto far nulla contro le giovani e veloci  avversarie. Se nel primo tempo la Quartapelle ja incassato tre gol senza una rete realizzata dalle compagne la ripresa e risultato finale per le onorevoli non contano. L'importate è stato il contributo nei valori nella lotta contro la violenza sulle donne. L'occasione di questo incontro di calcio è stata anche quella di promuovere il Fondo Carla Zanetti. un aiuto verso la Libertà. Si tratta di un progetto dì aiuto alle donne vittime di violenza che si rivolgono verso i centri Antiviolenza. "Un aiuto anche per il lavoro. Solo con il lavoro la donna può riacquistare fiducia in se stessa e una autonomia economica che le consenta di uscire dalla violenza": i promotori del Fondo.