20171003

A Lecco con l'organizzazione de Il Giglio la Festa dei Nonni gli angeli custodi dei nipoti



di Gianni Riva
LECCO - I nonni sono gli angeli custodi terreni. Questo ha avuto conferma anche nella tradizionale Festa dei Nonni. La città ha vissuto questa festa nel quartiere della Bonacina. Ad organizzarla presso l'oratorio locale il Comune di Lecco tramite il centro anziani comunale Il Giglio. L'Associazione Volontari Pensionati, la parrocchia della Bonacina. A dire hazie ai nonni gli scolari della primaria e della scuola d'infanzia del rione. Oltre 100 bambini hanno festeggiato i nonni. Il messaggio uscito dalla festa: "I nonni raccontino la loro storia ai nipoti e che narrino le condizioni di vita in cui essi sono cresciuti. Una lezione sul passato ma utile per il loro futuro" .La relazione nonno-nipote trasmette il senso di appartenenza a un gruppo, all’interno del quale lo scambio di aiuto e appoggio è reciproco . Al giorno d’oggi, i nonni accudiscono i nipoti quando i genitori sono assenti e danno spesso un aiuto economico alla famiglia. La loro presenza è anche di conforto alla famiglia che attraversa momenti di difficoltà. Si pensi, ad esempio, ai casi (purtroppo frequenti ) di separazione. I nonni in questi casi, fungono da supporto emotivo per i nipoti in un momento in cui le loro certezze si sgretolano. In queste situazioni, rappresentano un importante fattore di protezione proprio per la continuità emotiva. Alla Festa dei Nonni alla Bonacina presenti l'assessore ai servizi sociali Riccardo Mariani, il parroco don Marco Tenderini, Beatrice Civillini coordinatrice del centro Il Giglio, Marco Sangalli presidente di A.V.P.L.. La festa ha avuto anche momenti gioiosi con la "magia" di Anna Tempesta e la musica dei ragazzi del Liceo Musicale Grassi di Lecco.