20171010

Concluso un anno di servizio civile, per Giulia e Francesco impegnati al centro anziani comunale Il Giglio



di Gianni Riva
LECCO - Un anno di servizio civile trascorso fra gli over 60 del centro comunale anziani Il Giglio. Giulia La Mola 22 anni di Olginate e Francesco Corti di 21 di Civate hanno concluso la loro esperienza. A loro al Giglio la festa di commiato. non senza  commozione. "Penso che tutto quello che ho imparato a livello organizzativo e amministrativo - afferema Giulia -  nonché l’interazione con le persone, mi sarà utile in futuro". La giovane è al V anno all'Istituto Bertacchi e Francesco diplomato al Parini, aggiunge: "Durante quest’anno ho sicuramente arricchito il mio bagaglio personale, ho imparato che nell’ascoltare quello che le persone ti raccontano bisogna guardare dietro perché c’è molto di più". Per i giovani lecchesi è stato un impegno da non sottovalutare e soprattutto da intraprendere con voglia di fare e aiutare gli altri. "lo consiglierei a chi fosse interessato perchè - sempre Giulia La Mola -  il servizio civile è un’occasione importante per crescere" Se mi guardo indietro e ricordo il percorso fatto - aggiunge Francesco Corti - posso dire di essere cambiato (in meglio!). All’inizio c’era la paura di non essere all’altezza, adesso però ho acquistato molta più sicurezza in ogni attività". Giulia prosegue: "Ho avuto la possibilità di sperimentarmi in attività molto diversificate: laboratori creativi con gli anziani, partecipazione ad eventi collettivi molto stimolanti da un punto di vista umano". Ed ora dopo questa esperienza cosa vi aspetta?. Giulia risponde: "Continuo a studiare per raggiungere l'Università. Mi piacerebbe alla fine nel presentare una tesi dedicata a questa grande esperienza", Francesco: "Il mio obiettivo è di trovare una occupazione.un lavoro".Alla fine dell'incontro di festa i saluti e il grazie degli ospiti a questi due ragazzi che ora al Giglio passano il testimone alla ventenne Vanessa di Lecco in un anno di servizio civile. Ma un particolare ringraziamento a Giulia e Francesco quello delle educatrici. Beatrice Civillini, Katia Zucchi e Carmen Ravasi. "Auguriamo ai ragazzi - conclude la coordinatrice de Il Giglio Beatrice Civillini - un altro viaggio nella loro vita verso altri approdi come è stato il loro fra i nostri anziani che li ricorderanno".