20171004

LUMINARIE A LECCO, AL VIA LA CAMPAGNA DI ADESIONE

Il percorso scelto da Confcommercio è inserito nel Patto di Comunità "Anche il commercio è solidale" sottoscritto in aprile con il Comune di Lecco

Tornano anche quest'anno le luminarie natalizie a Lecco. Nel mese di ottobre gli incaricati inizieranno a passare per raccogliere le adesioni tra i negozianti del centro e delle vie di Lecco tradizionalmente interessate dalle luminarie. Come annunciato ad aprile, il percorso scelto entrerà all'interno del Patto di Comunità "Anche il commercio è solidale", sottoscritto da Confcommercio Lecco e Comune di Lecco: l'intesa prevede che a raccogliere le adesioni alle luminarie siano persone segnalate dal Comune, a cui verrà quindi offerta una possibilità di occupazione. Per le luminarie 2017 l'associazione ha deciso di affidarsi allo stesso fornitore dello scorso anno.

"Siamo convinti che anche quest'anno i commercianti, i pubblici esercizi, i ristoratori... daranno una risposta positiva all'iniziativa per consentire l’installazione per le vie di Lecco - spiega il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva -   Con le luminarie i commercianti offrono alla città un abbellimento che crea un'atmosfera unica e dà vita a un contesto piacevole e accogliente per lo shopping natalizio".
 “Un’opportunità in più che il Comune di Lecco, attraverso il Patto di Comunità siglato con Confcommercio, mette a disposizione di persone che necessitano di un aiuto nel percorso di reinserimento nella nostra comunità - evidenzia l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lecco, Riccardo Mariani - Nello specifico, nel progetto delle luminarie è coinvolto direttamente Cesea, servizio del Comune di Lecco che si rivolge ad adulti in età compresa tra i 18 e i 65 anni, in condizione di fragilità cronica e in carico ai Servizi Sociali del territorio provinciale. Dal 2016, da quando la Giunta ha approvato il Patto, sono sempre di più le realtà singole e associative della città che stanno costruendo con noi una fitta rete sociale rivolta ai cittadini più in difficoltà, a dimostrazione di come l’attenzione al sociale sia un tratto distintivo del Lecchese”.