20171031

NEGOZI STORICI IN LOMBARDIA, LA CERIMONIA IN REGIONE

Undici (otto iscritte a Confcommercio Lecco) le attività lecchesi che hanno ottenuto il riconoscimento

Sono 11 i negozi lecchesi che hanno ricevuto il riconoscimento durante la cerimonia dei "Negozi storici" svoltasi lunedì 30 ottobre a Milano. 109 i negozi complessivamente premiati per l'edizione 2017: all'evento di premiazione, svoltosi presso l'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, hanno preso parte, tra gli altri, l'assessore regionale allo Sviluppo Economico, Mauro Parolini e il vicepresidente vicario di Confcommercio, Renato Borghi. A condurre la mattinata di festa Fulvio e Caterina Collovati.

"È bello vedere che in Lombardia c'è gente che lavora e sa trasmettere la propria professione e passione ai figli  - ha esordito Parolini - E sa rispondere a esigenze del mercato e trasformarsi. I negozi non hanno solo una funzione economica ad alta intensità di lavoro ma un ruolo sociale. Perché le città senza attività sono città morte. Questa cerimonia è un fondamentale riconoscimento pubblico, un elemento decisivo per una democrazia. Grazie per quello che fate!"
Nel suo saluto Renato Borghi, vicepresidente vicario di Confcommercio, ha spiegato: "È una giornata in cui si esprime riconoscenza. Voi siete la testimonianza vivente di una certa idea di lavoro e impresa, come passione ed espressione di un desiderio.  Certo, è importante innovarsi, mantenendo però i cardini della tradizione".
Nel corso della cerimonia sono stati premiati undici negozi (dieci col riconoscimento Storica Attività e uno come Negozio Storico). Gli associati a Confcommercio Lecco premiati sono stati Carminati Sas di Barozzi Marta & C.  Buzzi Fedele Snc di Buzzi Luigi e C., La Fiorita di Gerosa Andrea, Bar Baff Snc di Antonio e Andrea Branduardi, Filatelia Manzoniana Snc di Laura e Patrizia Sottocasa di Lecco: Sangiorgio Srl di Merate; Il Negozio di Botta Daniele di Lierna; Bottazzi Carlo Macelleria di Mandello. Oltre a loro hanno ricevuto il riconoscimento anche Ferrario & Aondio di Lecco, Panificio Dell'Oro Patrizia e Oreficeria Bassani di Olginate. Sul palco è salita anche il vicesindaco e assessore allo Sviluppo Economico di Lecco, Francesca Bonacina, presente alla cerimonia insieme al consigliere comunale Andrea Frigerio.