20171017

Nella traversata Malgrate-Lecco omaggio e un ricordo al grande inventore Pietro Vassena. Campioni dello sport lecchese sabato prossimo su sci d'acqua.


Federico Bonomelli della Mako Shark: "non abbiamo avuto difficoltà nella realizzazione degli sci da lui progettati negli anni ’30"

di Gianni Riva
MALGRATE - "Skivass" per camminare sulle acque. Si tratta di sci d'acqua realizzati negli anni '30 dall'inventore malgratese Pietro Vassena rivisitati e realizzati dall'azienda Mako Shark di Dolzago. Occasione per rivedere nell'acqua  questi straordinari sci è per sabato prossimo 21 ottobre. Alle 17.30 campioni lecchesi di sport si cimenteranno nella traversata Malgrate-Lecco. "Quando abbiamo avuto l'occasione di questa realizzazione - spiega Federico Bonomelli dell'azienda dolzaghese - non abbiano avuto difficoltà perchè la famiglia Vassena costudisce il ricco patrimonio di questo loro caro come  una sveglia di plastica che ha anticipato  i noti Swatch. Ora si trova al Museo della Ruota a Ginevra". Proprio per ricordare il concittadino il Comune di Malgrate in collaborazione con la Fondazione Pietro Vassena e l’Associazione culturale “Luce Nascosta" ricorda Pietro Vassena, nel cinquantesimo della morte e i 120 dalla nascita organizzando anche una grande mostra e numerosi eventi collaterali dedicati al geniale inventore che, come Leonardo, in anticipo sui tempi realizzò fondamentali innovazioni in numerosi campi. Senza dimenticare la grande impresa del 12 marzo 1948, quando al largo di Argegno ottenne nelle acque del Lario il record mondiale d’immersione, a -412 metri, con il sottomarino da lui progettato, costruito e pilotato: il famoso batiscafo
“C3”. ”. Un pezzo di storia del nostro Paese che può essere raccontata in modo originale, attraverso le realizzazioni di un personaggio anticonformista, con una professione assai particolare: quella dell’ “inventore”.