20171125

Crescono anche in provincia di Lecco gli acquisti di immobili all’asta

Dai notai vendite tra il 2015 e 2017 per quasi 40 milioni di Euro.
A breve il debutto delle aste on-line.


Acquistare un immobile all’asta, soprattutto in questi ultimi anni, è una pratica divenuta sempre più diffusa. Secondo l’ultimo studio di Astasy, società di consulenza specializzata in esecuzioni immobiliari, incrociando i dati di tutti i tribunali e prendendo in considerazione tutte le esecuzioni - sia quelle derivate dai pignoramenti che quelle da fallimenti e concordati -, in soli otto mesi quest’anno si era già arrivati a 177 mila immobili pubblicati, a fronte di 267 mila aste giudiziarie condotte in tutto il 2016. La ricerca rivela che la Lombardia è la regione con il maggior numero di esecuzioni (21%) e che la maggior parte degli immobili posti in asta sono rappresentati da immobili residenziali (il 70%), con assoluta prevalenza di appartamenti di piccole dimensioni.


Le conferme del trend nazionale in provincia di Lecco.
Il quadro nazionale, proposto dalla ricerca, trova riscontro anche nell’ambito del territorio della provincia di Lecco. Qui, in meno di tre anni, dal 2015 a settembre 2017, grazie all’attività dell’Associazione Notarile della Provincia di Lecco, sono state effettuate vendite di immobili all’asta per un valore complessivo di quasi 40 milioni (39 milioni e 897 mila Euro per la precisione). Il trend delle vendite evidenzia come, nel triennio in considerazione, si sia assistito ad una crescita delle vendite effettuate: dalle 83 del 2015 (su 932 vendite celebrate) si è passati alle 141 del 2016 (su 574 vendite celebrate) e a 134 nei primi nove mesi del 2017 (su 547 vendite celebrate).

Il ruolo dell’Associazione notarile.
“Dal nostro osservatorio privilegiato, abbiamo potuto verificare come, a fronte di una progressiva diminuzione del numero di vendite celebrate, siano cresciute in modo significativo le vendite realizzate. - spiega il Notaio Pierluigi Donegana, presidente dell’Associazione - Anche i decreti emessi dall’Associazione per conto del Tribunale di Lecco sono in forte ascesa: dai 33 del 2015 ai 51 del 2016, fino ai 67 dei primi nove mesi del 2017”.
“Si tratta di un dato che attesta l’interesse dei cittadini per questo tipo di acquisto, che presenta notevoli vantaggi sul piano dell’investimento economico ed è supportato dalla garanzia che l’intervento dell’Associazione Notarile offre in termini di certezza del diritto e della transazione nonché di completezza del servizio reso” commenta ancora Pierluigi Donegana.
Le aste telematiche a breve una realtà anche a Lecco.
Per altro, va sottolineato, l’Associazione Notarile della Provincia di Lecco a breve amplierà ulteriormente la propria attività in questo campo, utilizzando anche a Lecco le aste online con il sistema RAN, la rete aste telematiche notarili creata nel 2013 dal Consiglio Nazionale del Notariato per consentire lo svolgimento delle aste telematiche giudiziarie bandite dai tribunali (procedure esecutive e fallimentari) e da enti pubblici e previdenziali.
“Ovviamente, anche in questo caso, da parte nostra possiamo assicurare al cittadino tutte quelle garanzie che il notaio offre nella stipula degli atti. L’acquisto di un immobile è un momento centrale nella vita di un individuo e, come tale, deve potersi fondare su solide certezze, indipendentemente dalla modalità con cui avviene, siano esse un atto pubblico, un'asta tradizionale o un'asta on line”, conclude Donegana.
La Rete Aste Notarili (RAN), è la piattaforma realizzata dalla società informatica del Notariato, Notartel, che collega tutti i notai italiani in grado di gestire le aste telematiche. Si può partecipare ad un’asta immobiliare via web con il massimo livello di sicurezza e di facilità di accesso per il cittadino. La piattaforma del Notariato ha l’obiettivo di offrire uno strumento più rapido ed efficace per lo svolgimento delle aste, permettendo di ampliare la platea di soggetti potenzialmente interessati al lotto e, nello stesso tempo, diminuire i costi per l'acquirente che non si deve spostare fisicamente presso la sede dell'asta ma può partecipare tramite i notai collegati alla piattaforma.
Nel Distretto di Como e Lecco risultano iscritti 19 Notai collegati alla piattaforma di cui 6 in Provincia di Lecco. Per gli enti convenzionati con il CNN, già dal 2014, sono state invece effettuate con il sistema RAN nel Distretto di Como e Lecco aste per 12 Bandi per un totale del 47% dei lotti aggiudicati con un importo pari a € 1.070.720, 55 (9 lotti dei 19 posti in asta).