20171113

Leonelli: “A Olcio non serve un collegamento pedonale con Grumo ma un marciapiede”



Attento osservatore della politica locale, ambientalista ed ex pubblico amministratore (ha ricoperto in passato anche il ruolo di assessore) e in quanto tale da sempre interessato alle scelte amministrative locali, Maurizio Leonelli ama definirsi “un mandellese al quale stanno a cuore il nostro territorio e il “bene” dei suoi abitanti”.
A suo giudizio “è necessario investire le scarse risorse a disposizione in opere “strategiche” sia dal punto di vista turistico sia da quello viabilistico, perseguendo anche in prospettiva il miglioramento della “qualità di vita” e l’“immagine” stessa di Mandello”.
Quello che di seguito pubblichiamo è il suo intervento in merito all’ipotizzato collegamento pedonale tra Olcio e Grumo:

“Apprendo dalla stampa, con un certo stupore, che si sta valutando la possibilità di un collegamento pedonale tra la frazione mandellese di Olcio e Grumo. Con altrettanto stupore riscontro che non ci sono stati, perlomeno sulla stampa locale, commenti al riguardo.
In considerazione del fatto che spesso le idee più “balzane”  riscuotono consenso ,  basta guardarci attorno: le nostre sponde sono state massacrate da opere pubbliche, spesso non necessarie e costose.
Mi sento in dovere di far notare come tale intervento sia oggettivamente ingiustificato e inutile, costoso e irrealizzabile. Basti pensare che, come le soprastanti Sp 72 e linea ferroviaria, dovrebbe essere protetto contro le frequenti scariche di massi.
La frazione di Olcio a mio avviso avrebbe più necessità di un marciapiede lungo la ex strada provinciale.


Se però si vuole valorizzare il nostro lago, come è già stato fatto dalle Amministrazioni locali a noi vicine, il collegamento pedonale  Lido-Piazza Approdo Mulini sarebbe più che auspicabile. La sua realizzazione è fattibile in tempi brevi, poco onerosa e, cosa importante, darebbe “vita” al Lido tutto l’anno, con quello che ne consegue.
Potremmo inoltre vantare, dal punto di vista turistico,  una continuità pedonale a lago su tutto, o quasi, il territorio comunale.
Una sola raccomandazione: nel caso, vediamo di fare tesoro, dal punto di vista ambientale,  dell’esperienza acquisita nella realizzazione della utile, ma purtroppo poco utilizzabile, passerella di collegamento alla Canottieri Moto Guzzi.

Maurizio Leonelli