20171108

L'onorevole Piero Fassino all'auditorium della Confcommercio nell'analisi del primo decennio del Partito Democratico.



di Gianni Riva.

LECCO - Un'affollata sala di Sindaci e amministratori pubblici all'auditorium della Confcommercio ha accolto l'onorevole Piero Fassino. Sono trascorsi dieci anni dalla fondazione del Partito Democratico: era il 14 ottobre 2007.
Un decennio in cui il mondo, l'Europa, l'Italia sono cambiati radicalmente. Di fronte a tutto questo, cosa deve fare una sinistra che non si rassegni a una condizione di minorità? Come si affermano i diritti in una società flessibile? Come si costruisce una società multiculturale che non chieda rinunce all'identità e renda ciascuno sicuro e libero da paure? E come gestire le nuove dicotomie: occidente/oriente, sovranità/globalizzazione, lavoro/tecnologie, integrazione/identità?  Una riflessione necessaria contenuta in “PD Davvero” il recente libro di Piero Fassino edito da La nave di Teseo. Un’analisi sviluppata da chi il Pd ha contribuito a fondarlo, ne ha vissuto in prima persona ogni passaggio ed è tuttora impegnato sul fronte del rinnovamento della sinistra italiana ed europea. "Questo libro che ho scritto - ha aggiunto Fassino - ha come obiettivo fare una riflessione sulle sfide che abbiamo davanti per un partito riformista europeo. Sono trasiorsi solo 10 anni ma il cammino è ancora lungo". Prima dell'intervento di Fassino ex Sindaco di Torino e dell'Anci nazionale i saluti da parte del Sindaco di Lecco Virginio Brivio e del segretario provinciale Pd Fausto Crimella. "Il libro di Fassino è pieno di contenuti di elementi utili per una riflessione sul P.D verso le sfide che ci attendono. Siamo stati contenti di averlo avuto con noi": il Sindaco di Lecco Virginio Brivio. Per l'onorevole Fassino a Lecco è stata la 66ma presentazione del libro "Pd davvero"