20171206

Il Rapporto Rifiuti Urbani dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

colloca la provincia di Lecco al 17esimo posto tra le province italiane 
in materia di raccolta differenziata


In materia di raccolta differenziata, la provincia di Lecco si colloca al 17esimo posto in assoluto tra le province italiane. È questo il dato più significativo che emerge dal “Rapporto Rifiuti Urbani ISPRA 2017”, redatto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ente pubblico di ricerca sottoposto alla vigilanza del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Il Rapporto, che analizza i dati 2016, adotta una nuova modalità di calcolo della percentuale di raccolta differenziata, che tiene conto di quanto stabilito con il decreto 26 maggio 2016, introducendo una quota di rifiuti da spazzamento stradale avviata a recupero.

Questa innovazione nelle modalità di calcolo ha comportato per la provincia di Lecco un incremento della percentuale di raccolta differenziata tra il 2015 e il 2016 del +9,9%, portandola dal 60,5% al 70,4%. In questo modo Lecco si posiziona  nel 2016 alla 17° posizione tra le province in Italia, rispetto alla 32° posizione del 2015. Va sottolineato come l’aumento della percentuale di raccolta differenziata sia stato in Italia mediamente del 5%.

“Siamo soddisfatti dei risultati che ci vengono attribuiti per il 2016 e che ci collocano in una posizione di assoluta eccellenza. - afferma Mauro Colombo, presidente di Silea SpA - Siamo consapevoli che vi sia ancora una lunga strada da compiere per arrivare a quel 75% che ci siamo posti come obiettivo. Ma sono convinto che le nuove iniziative introdotte, come il contenitore giallo, e quelle che potremo andare ad assumere a breve-medio termine, ci consentiranno di conseguire l’obiettivo individuato”.