20160105

Emergenza smog, ci sono le soluzioni per Como. Parola di tecnico


"Se non si modificherà l'attuale sistema dei trasporti pubblici e privati, la qualità dell'aria continuerà a peggiorare". Parola di Fernando De Simone, architetti comasco specializzato in costruzioni sottomarine, sotterranee, in ingegneria sismica e sistemi di trasporto. "L'aria inquinata dai gas di scarico delle auto e dal riscaldamento,a Como ha più difficoltà a disperdersi,a causa dell' l'orografia del territorio - dice il tecnico - Le colline sono delle barriere che impediscono la dispersione rapida delle polveri emesse in basso. Bisogna poi aggiungere le polveri emesse dai veicoli che attraversano l'autostrada,e che dall'alto si depositano sulla città. I tratti di autostrada vicino a Como,dovrebbe essere ricoperti da gallerie artificiali ,dotate di filtri elettrostatici ed a carboni attivi per l'abbattimento dei gas venefici". Inoltre per De Simone "con le strade spesso congestionate dal traffico automobilistico,aggiungere nuovi bus non risolve il problema,perchè essi, mancando lo spazio per le corsie preferenziali, resterebbero in coda con le auto". La soluzione? "Bisogna installare una monorotaia sopraelevata", dicE De simone. "Essa potrebbe essere finanziata da tutti i concessionari dei parcheggi cittadini,utilizzando il project financing".