20160415

MUSEI APERTI INTERATTIVI A COMO


I Musei Civici di Como si aprono ai giovani e al territorio con il progetto Musaico. Il progetto ha ottenuto un contributo da Fondazione Cariplo e si prepara ora all’inaugurazione e all’avvio delle azioni. Numerosi i soggetti in campo: l’ente capofila è il Comune di Como,
affiancato dall’impresa sociale larioLHUB57, dall’associazione di promozione sociale L.A.L.T.R.O, dall’associazione Fata Morgana, dall’associazione Partücc, dalla cooperativa sociale AttivaMente e dall’ente di formazione Cias. Musaico è frutto di un percorso di co-progettazione partecipata tra pubblico e privato, promosso e accompagnato dal servizio Fundraising del Centro culturale urbano diffuso Artificio, anch’esso sostenuto da Fondazione Cariplo. Grazie ad Artificio, il Comune di Como ha incontrato le competenze e le energie della rete comasca di operatori culturali con cui si è dato vita all’idea progettuale. In questo percorso, sviluppatosi in 9 mesi di lavoro, i 7 partner si sono confrontati con diverse realtà locali, tra queste, ricordiamo in particolare quelle che avranno un ruolo operativo nelle azioni progettuali: le associazioni Como Concerti, Oltre il giardino, XYZ e Accademia Galli. In concreto il progetto si propone di valorizzare i Musei Civici facendoli diventare luoghi di sperimentazione e produzione culturale attraverso una serie di azioni mirate ad ampliare il target dei visitatori: dai bambini ai loro genitori e nonni, dai giovani locali ai turisti. La strategia posta alla base delle numerose azioni progettuali si fonda sulla collaborazione tra pubblico e privato, puntando sull'attivazione dei talenti e delle competenze giovanili presenti sul territorio. Obiettivo finale è favorire la partecipazione della cittadinanza nella costruzione di nuove modalità di fruizione del sistema museale cittadino.