20160502

La ministra Giannini sul lago di Como per i 30 anni di Villa Vigoni


Già gli antichi Romani apprezzavano la “villeggiatura” sul lago di Como. Prova ne è la lode della rilassante
vita in villa che fa Plinio il Giovane, che sapeva di cosa stava parlando perché la famiglia possedeva più di
una proprietà sul lago di Como.

Nel XIX secolo le sponde del Lario diventano presto “a place to be” per qualunque europeo che intraprenda
un viaggio di formazione. Vero è che Goethe non fu mai personalmente sul lago di Como, ma il suo amico e
concittadino, il francofortese Heinrich Mylius acquistò nel 1829 una proprietà a Loveno trasformandola in
una delle più belle ville storiche del lago di Como, attualmente sede del Centro Italo-Tedesco per
l’Eccellenza Europea Villa Vigoni: un centro assai apprezzato da scienziati, politici e personalità del mondo
culturale internazionale.
Quasi esattamente 30 anni fa, il 21 aprile 1986, gli allora Ministri degli Esteri di Italia e Germania, Giulio
Andreotti e Hans Dietrich Genscher firmarono un accordo per l’uso congiunto di Villa Vigoni come centro
destinato a sostenere e sviluppare le relazioni italo-tedesche nei campi della scienza, della politica, della
cultura e della formazione.
In occasione del 30° anniversario di fondazione, il 2 e 3 maggio prossimi si incontrano a Villa Vigoni due
Ministri. in 30 anni molte cose sono cambiate. Ora sono due donne a incontrarsi: Stefania Giannini, che
guida il MIUR, e la sua omologa tedesca Johanna Wanka. Argomento del colloquio sarà lo sviluppo delle
relazioni bilaterali in prospettiva europea.
L’incontro ufficiale si terrà il 2 maggio alle ore 17.00; farà da cornice all’evento un concerto per arpa e
pianoforte tenuto da due giovani talenti del Conservatorio di Como. I festeggiamenti si concluderanno con
la vernice della mostra Il bello, l’utile e l’onesto”. Goethe e Mylius in Italia. La mostra documenta ciò che
Villa Vigoni è sempre stata: un simbolo della intensa tradizione interculturale italo-tedesca.
Seguirà un rinfresco a base di specialità tipiche regionali.
Martedì 3 maggio alle ore 9.00 avrà luogo la firma di un accordo riguardante la formazione duale. A siglare
l’accordo saranno le Ministre Wanka e Giannini insieme con un rappresentante del Ministero del Lavoro e
delle Politiche Sociali italiano e tedesco. Il documento si pone a conferma della cooperazione italo-tedesca
nel settore iniziata con l’incontro di Napoli del 2012 e ha un valore preminente per il futuro di entrambi i
Paesi.