20160625

Iso 14001:2015 una norma interessante per tutte le aziende


Un incontro di Api Lecco per conoscere requisiti e novità di questa nuova versione


Ieri pomeriggio un gruppo di addetti alla gestione ambientale ha partecipato a un incontro organizzato e promosso dall’Api di Lecco per conoscere i dettagli dell’ultimo aggiornamento della Iso 14001, il primo standard internazionale per la gestione ambientale. Con più di 300.000 certificati emessi ogni anno a livello globale, l’Iso 14001 si colloca ai primi posti nell'agenda di molte organizzazioni che hanno dato importanza al proprio impatto sull’ambiente.


“Abbiamo voluto fornire alle Aziende Associate l’opportunità di mettersi al passo coi tempi e con le sfide ambientali di oggi – ha dichiarato Silvia Negri, Responsabile dell’area Sicurezza e Ambiente di Api –. Questo primo appuntamento era rivolto a tutti coloro che, non conoscendo le novità apportate da questa revisione della norma Iso 14001, volessero comprendere in primo luogo le implicazioni connesse all’introduzione dei nuovi requisiti della norma, ma anche valutarne l’impatto sotto il profilo applicativo e cogliere le opportunità connesse alle innovazioni che è possibile introdurre in azienda”.

Alcuni tra i vantaggi immediati dell’adozione del Sistema di Gestione Ambientale Iso 14001 sono:
-      maggiore fiducia da parte di clienti, investitori, pubblico e comunità, grazie alla garanzia di affidabilità dell'impegno dimostrato;
-      maggiore controllo dei costi e risparmio di materie prime ed energia impiegate;
-      riduzione dei premi assicurativi relativi al rischio di incidenti ambientali;
-      riduzione delle garanzie finanziarie ove previste dalla normativa vigente.


Per coloro che fossero intenzionati a fare il passaggio a questo nuovo standard, Api ha programmato anche un workshop che si terrà giovedì 7 luglio alle ore 14.00, sempre in via Pergola 73. In questa occasione, sotto la guida di Vittorio Campione, professionista del settore e Responsabile dei settori Sicurezza e Ambiente presso lo Studio Ares, sarà possibile capire operativamente come adeguarsi ai requisiti previsti dalla norma entro la data prevista, che cadrà il 14 settembre del 2018.