20160630

LAGO DI COMO, MECCA DEL MERCATO IMMOBILIARE


Nel 2016 le località monitorate del lago di Como sono state contrassegnate da dinamiche differenti a seconda delle specifiche zone. Il ramo comasco, complessivamente più positivo per quello che ha riguardato l’andamento delle transazioni, ha visto anche una ripresa della domanda turistica, grazie alla maggiore presenza di interessanti soluzioni in termini di rapporto qualità/prezzo.
Per quanto riguarda il ramo di Lecco, si segnala una buona richiesta turistica per Varenna, Mandello del Lario, e Lierna.  A Como e provincia si riscontra un mercato prima casa, che ha visto un trend positivo, in linea con il miglioramento del settore residenziale a livello nazionale, con una variazione del +7,5% nel 2015, rispetto al 2014, secondo i dati Agenzia del Territorio. Anche Lecco e provincia hanno mostrato una crescita (+3,6%).
Per quanto riguarda il ramo comasco, i prezzi medi sono rimasti sostanzialmente stabili, con lievi aumenti per le soluzioni di maggiore qualità. Le compravendite hanno riscontrato dinamiche positive in tutti i comuni presi in analisi. Secondo i dati dell’Agenzia del Territorio, nel 2015 si è osservata una sensibile crescita a Como, che è passata da 716 compravendite nel 2014 a 818 nel 2015 (+14,1%). In aumento anche Bellagio, che è passato dalle 25 transazioni registrate nel 2014 alle 51 del 2015. Compravendite in crescita a Carate Urio: in totale nel 2015 si sono realizzate 30 transazioni, rispetto alle 14 del 2014. Anche Laglio ha mostrato compravendite in aumento, segnando un totale di 21 transazioni residenziali nel 2014 rispetto alle 15 del 2014. Crescita inferiore per Cernobbio: 67 transazioni nel 2015 rispetto alle 65 del 2014. Lieve crescita anche per Moltrasio dove il numero di compravendite è passato da 22 nel 2014 a 24 nel 2015. Il mercato premia in questo momento le soluzioni con migliore rapporto qualità/prezzo, per le quali i potenziali acquirenti mostrano particolare interesse. Si prediligono immobili in ottimo stato, ben posizionati, con particolare rilievo alla presenza di balconi/terrazzi, posti auto.  Se le migliori offerte sul mercato sono assorbite rapidamente, a livello medio i tempi di vendita rimangono lunghi, attestandosi intorno agli 8 mesi. Gli sconti in sede di chiusura hanno una invece media del 10-12%, anche se tale variabile dipende molto dal prezzo inziale. Como mantiene quotazioni elevate che si attestano mediamente tra i 4.000 e i 5.100 € al mq per le soluzioni fronte lago, con valori superiori per particolari soluzioni di pregio. Nelle zone interne si va invece dai 1.750 ai 3.700 € al mq. Se la città piana e il lungolago hanno mostrato una maggiore tenuta, al contrario le zone più periferiche hanno subito un calo nelle richieste e nelle compravendite. La località di Cernobbio ha mantenuto un ruolo di primo piano in termini di richieste, configurandosi come mercato sia di prime che di seconde abitazioni. Qui i prezzi per le soluzioni fronte lago vanno dai 4.350 ai 5.100 € al mq, mentre si scende a 1.950 - 3.550 € al mq per le zone interne.  Carate Urio, Moltrasio e Laglio hanno valori compresi tra i 3.650 e i 4.800 € al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.650 – 2.800 € al mq per le zone interne, solo con lievi differenze a seconda della località. Come sottolinea Emanuele Carugati, titolare dell’agenzia Grimaldi di Como: “Nel 2016 abbiamo registrato un volume di compravendite in aumento rispetto al 2015, in un contesto dove l’offerta è rimasta sostanzialmente stabile. La zona maggiormente richiesta è stata il centro di Como, dove si è riscontrata una buona domanda sia per quanto riguarda la prima casa, sia per operazioni di investimento. Qui le tipologie maggiormente richieste sono state i trilocali e quadrilocali in ottimo stato manutentivo, per un budget di spesa rispettivamente di circa 250-300.000 € e 300-400.000 €. Risultano elementi importanti per gli acquirenti la presenza di balconi, terrazzi e box auto. Si è inoltre riscontrata una maggiore attenzione riguardo alle spese condominiali. Per quanto riguarda la provenienza degli acquirenti, a livello nazionale si rilevano richieste principalmente dalla zona circostante, mentre la domanda di clienti stranieri proviene soprattutto inglesi, tedeschi e russi”.
Per quanto riguarda il Ramo di Lecco, si è complessivamente riscontrata una stabilità delle quotazioni ad eccezione di Lierna, dove si è rilevata una lieve flessione. I tempi medi di vendita si sono attestati intorno ai 6-7 mesi, mentre gli sconti in sede di chiusura hanno una invece media del 10-12%. Per quanto riguarda le compravendite, si riscontrano dinamiche differenti a seconda delle specifiche realtà considerate. Secondo i dati dell’Agenzia del Territorio, nel 2015 si è osservato un lieve calo del numero di transazioni a Lecco,  che sono passate da 377 nel 2014 a 341 nel 2015. In calo anche Bellano, che è passato dalle 51 transazioni registrate nel 2014 alle 33 del 2015. Lieve flessione delle compravendite a Mandello del Lario: in totale nel 2015 si sono realizzate 74 transazioni, rispetto alle 78 del 2014. Sostanzialmente stabili le compravendite a Lierna, dove si è segnato un totale di 28 transazioni residenziali nel 2015 rispetto alle 29 del 2014. Positivi i dati per Abbadia Lariana, dove si è passati da 26 compravendite nel 2014 a 33 nel 2015. Lieve crescita anche a Varenna: 21 transazioni nel 2015 rispetto alle 18 del 2014. Lecco mantiene quotazioni stabili che si attestano mediamente tra i 3.400 e i 4.000 € al mq per le soluzioni fronte lago. Nelle zone interne si va invece dai 2.000 ai 2.600 € al mq.  Nella località di Varenna i prezzi per le soluzioni fronte lago vanno dai 2.200 ai 2.600 € al mq, mentre si scende a 1.800 - 2.000 € al mq per le zone interne.  Mandello del Lario ha valori compresi tra i 1.700 e i 2.000 € al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.400 – 1.600 € al mq per le zone interne. Nella località di Bellano si riscontrano valori compresi tra i 1.800 e i 2.100 € al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.400 – 1.600 € al mq per le zone interne. A Lierna siamo tra i 1.500 e i 2.000 € al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.300 – 1.500 € al mq per le zone interne. Nella località di Abbadia Lariana le quotazioni per le soluzioni fronte lago vanno dai 1.500 ai 1.800 € al mq, mentre si scende a 1.200 - 1.300 € al mq per le zone interne.  Come sottolinea Antonio Borrelli, titolare dell’agenzia Gabetti di Lecco:“Nel 2016 abbiamo registrato un volume di compravendite in lieve aumento rispetto al 2015, in un contesto dove l’offerta si è lievemente ridotta. Le zone maggiormente richieste per quanto riguarda il turistico sono state Varenna, Lierna oltre a Mandello del Lario, grazie alla presenza di buoni servizi per il cittadino; qui le tipologie più richieste sono state le case indipendenti vista lago, con giardino, per un budget di spesa di circa 300.000 €. Buona anche la richiesta di bilocali ristrutturati e con buona efficienza energetica, in residence con piscina, per un budget di spesa medio di circa 130-140.000 €. Se la ricerca ha invece riguardato la prima casa, la preferenza ha principalmente riguardato i trilocali nuovi situati nella zona Castello e in prossimità della stazione, per cifre intorno ai 250-300.000 €. Si confermano importanti per gli acquirenti la vista panoramica, la presenza del terrazzo e del box auto. Per quanto riguarda la provenienza degli acquirenti, si rilevano richieste principalmente da parte di clienti lombardi”.