20160704

Elvira Elia con “Ritratti d’autore” ad Abbadia Lariana


di Silvano Valentini
Una mostra personale raffinata e coinvolgente, quella della nota e apprezzata pittrice Elvira Elia nella Sala Civica Don Carlo Gnocchi ad Abbadia Lariana dal 2 al 10 luglio, in collaborazione con il Comune di Abbadia, con l’esposizione di numerosi e intensi “Ritratti d’autore” realizzati dall’artista, palpitanti copie di capolavori di grandi maestri della pittura del passato, sia di quello più remoto e sia di quello più recente.
Elvira Elia, infatti, nata ad Abbadia Lariana e attualmente residente con la famiglia a Oggiono, oltre a produrre opere originali di notevole spessore artistico, paesaggi, ritratti, composizioni floreali e nature morte, a olio oppure anche con la singolare tecnica della china a puntini, è particolarmente stimata nell’ambiente pittorico per i suoi omaggi ai grandi protagonisti della storia dell’arte, italiani e internazionali, da Leonardo a Vermeer, da Sargent a Silvestro Lega (da sinistra nella foto delle opere), da Raffaello al Perugino, dal Parmigianino a Van Dyck a Bougereau e a tantissimi altri.

All’inaugurazione dell’interessante mostra di Elvira Elia (a destra nella foto), autodidatta, insegnante di disegno e pittura in vari corsi d’arte e con parecchie mostre all’attivo, in Italia e all’estero, soprattutto in Francia, tanto da esporre nel mese di ottobre del 2013 al Carrousel del Louvre a Parigi, erano presenti, fra gli altri, l’assessore alla Cultura di Abbadia Lariana Laura Mandelli (seconda da sinistra) e alcuni esponenti della “Bottega dell’Arte” di Missaglia, alla quale l’artista è iscritta, tra cui Olena Khudoley, docente di pittura, Gerry Scaccabarozzi, direttore artistico, (prima e terzo nella foto) e Stefano Vavassori.

La mostra, da non perdere, è aperta nei giorni feriali dalle ore 15,00 alle 18,00, mentre il sabato e la domenica dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00.