20160702

GRANDE SUCCESSO PER L’APPUNTAMENTO CON LIVING LAND AL CDI “IL CASTELLO”

“Ogni anziano porta dentro di sé, seminascosto sotto il cumulo degli anni, un giovane incredulo dinanzi alla propria età” questa la premessa e il messaggio chiave dell’evento andato in scena ieri presso il Centro Diurno Integrato “Il Castello” di Cesana Brianza nell’ambito del quale, in occasione del 15° anniversario della struttura, sono state presentate ai diretti interessati – i cittadini anziani - le iniziative, attività e servizi proposti dal progetto Living Land sul territorio.
All’iniziativa, che ha visto la partecipazione e l’interessamento di un considerevole pubblico, erano presenti non solo gli operatori coinvolti nel progetto Living Land ma anche gli assessori dei comuni coinvolti (Annone di Brianza, Bosisio Parini, Cesana Brianza, Rogeno e Suello) a suggellare il significativo e fattivo intervento sul territorio che Living Land sta sviluppando insieme alla rete di enti che fanno parte del progetto.
L’appuntamento è stato curato dalla Società Cooperativa Sociale L’Arcobaleno in collaborazione con Living Land con obiettivo di spiegare ai cittadini, agli anziani in particolare e alle loro famiglie servizi e attività posti in essere, orientati al perseguimento di specifici obiettivi: diminuire il carico di cura delle famiglie, facilitare la permanenza al domicilio per le persone anziane, migliorare la capacità dei servizi e degli interventi di rispondere sempre più efficacemente ai bisogni delle famiglie e degli anziani.
Tra le attività è stata presentata l’apertura dello SPAZIO SALUTE nei comuni di Annone di Brianza, Bosisio Parini, Rogeno e Suello con l’obiettivo di offrire alle persone anziane un momento, libero e gratuito, dedicato alla prevenzione ed al benessere: un appuntamento per la cura di sé. Un’infermiera ed un operatore socio- sanitario (OSS) sono a disposizione per rilevare la pressione arteriosa e gli altri parametri relativi allo stato di salute.
L’avvio della sperimentazione a Lecco dei SERVIZI DI DOMOTICA è stato un altro dei temi presentati alla platea di ospiti, il servizio intende assicurare la permanenza al domicilio delle persone anziane o disabili, e per fornire ai famigliari la possibilità di un custode discreto che li avvisi in caso di bisogno, così da garantire sicurezza, prevenire casi di isolamento e favorire maggiore autonomia.
Attraverso la parola degli operatori è stato poi spiegato il ruolo del CUSTODE SOCIALE che si occupa di fornire una risposta concreta alle piccole necessità della vita quotidiana, si attiva per prevenire forme di solitudine e isolamento, organizza momenti di socializzazione e rileva situazioni di bisogno o di difficoltà.
Sempre nell’ambito del progetto Living Land sono state presentate le prossime
OCCASIONI DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DEDICATE ALLE PERSONE ANZIANE. Le attività previste nei prossimi mesi sono state create in collaborazione con le realtà associazionistiche. Un altro tema affrontato di cruciale importanza per le situazioni di particolare fragilità è stato il SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE che il progetto Living Land intende integrare con altre figure professionali in base ai bisogni delle persone anziane (Infermiera Professionale, Fisioterapista, Operatore Socio Sanitario, ecc.). Sempre nell’ottica di un invecchiamento attivo ma in autonomia è stata presentata CASA CARPANI (struttura di proprietà del Comune di Bosisio Parini) in cui si sperimenterà la figura di custode di condominio con funzioni

di supporto alle persone anziane residenti nella struttura che verrà dotata di monitoraggio domotico per la sicurezza.
Le attività di LEVA CIVICA -che vedono i giovani attivarsi in un esperienza di cittadinanza attiva presso associazioni e servizi per anziani, disabili, minori o adulti in difficoltà- e gli SPORTELLI D’INCONTRO FAMIGLIA-BADANTE, attivati a Lecco e a Calolziocorte, sono stati gli altri due grossi filoni tematici presentati agli ospiti con l’obiettivo di fornire loro un maggior numero di informazioni chiare per accedere ai servizi e alle attività previsto dal progetto Living Land.