20160817

Ferragosto al museo: picco di visite a villa Manzoni

La decisione dell'amministrazione comunale lecchese di mantenere aperte le sedi museali cittadine anche lunedì 15 agosto ha sortito i risultati auspicati dall'assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza, che alla vigilia di Ferragosto si era augurata un successo pari a quello registrato nel corso dell'ultima apertura straordinaria stabilita, quella per la notte bianca del 16 luglio scorso.

Ma andiamo con ordine. A farla da padrone in termini di accessi è la sede museale di Villa Manzoni, in grado di registrare 214 visite sabato 13, 206 la domenica e ben 469 lunedì 15 agosto. Segue il Palazzo delle Paure, con 57 accessi il sabato, 37 la domenica e ben 82 il giorno di Ferragosto, distribuiti in funzione delle diverse esposizioni presenti al piano terra (“Lorenzo Uno di noi”, 53), al primo piano ( “A grandi bracciate nell’oscurità”, 36), al secondo piano (esposizione permanente d'arte contemporanea e fototeca, 46) e al terzo piano (Osservatorio Alpinistico Lecchese, 59 accessi). Per finire, a palazzo Belgiojoso gli accessi hanno raggiunto quota 10 il sabato, 21 la domenica e 17 il lunedì.
"I dati sull'affluenza alle sedi museali raccolti raccontano di un gradimento particolare riservato alla casa museo di Alessandro Manzoni, che celebra un tratto culturale distintivo della nostra città - sottolinea l'assessore Piazza -. Il richiamo esercitato dalla villa sui visitatori conferma la bontà della scelta operata dall'amministrazione comunale di puntare in maniera imponente sul recupero, la riqualificazione il rilancio della stessa".