20160914

A Como la quattro giorni internazionale del Burlesque

Dal 15 al 18 settembre la terza edizione del Como Lake Burlesque Festival


Show, workshop, sfilate in centro, caricature, splendidi abiti vintage pronti a cadere per scoprire morbide curve. Tutto questo è il Como Lake Burlesque Festival. 
Chissà se il contest di quest’anno decreterà un re o una regina:
 sul palco, a contendersi il titolo, 12 performer donne e un uomo. 

Miss Sophie Champagne dichiara: 
“Sarà un tuffo nella spensieratezza della Belle Époque, vi aspettiamo in tantissimi”. 
Sabato l’elezione della “Reginetta del Lago” o del “Re del Lago” allo Spazio Gloria. Presentano due bellissimi, la pluripremiata performer americana Peggy De Lune e l’attore comasco Stefano Annoni


Non c’è due senza il tre, dopo i successi delle edizioni 2014 e 2015, torna a Como il Festival internazionale più irriverente e glamour della fine dell’estate, il Como Lake Burlesque Festival.
Quattro giorni di eventi con le migliori performer del mondo, dal 15 al 18 settembre, sotto la collaudata regia della Champagne Production di Miss Sophie Champagne.
Più giorni rispetto al passato, performer internazionali tra i quali tre boylesquer: uno si esibirà all’opening, uno parteciperà al contest e uno sarà in giuria. Sono tante le novità dell’edizione 2016 del “Clbf”, che conferma la serata di gala allo Spazio Gloria il sabato sera (17 settembre) per l’elezione della “Reginetta o Re del Lago”.
Tra gli ospiti della quattro giorni Wanda De Lullabies (la regina in carica), Russell Bruner (celeberrimo boylesquer e ballerino statunitense), Lola Van Ella (performer e producer statunitense), Alan De Bevoise (boylesquer italiano), Attilio Reinhardt(ambasciatore del Burlesque in Italia), Pino Di Bello (regista e drammaturgo). Sul palco, insieme con Miss Sophie Champagne, performer e producer del festival, a presentare sono stati confermati altri due biondi, l’attore comasco Stefano Annoni e la pluripremiata performer americana Peggy De Lune.
La manifestazione parte giovedì 15 con il “Great Opening Party” al Tag Como di via Piadeni con l’animazione della ragazze dellaChampagne Academy of Burlesque Education e lo spettacolo di apertura con esibizioni di performer italiane ed internazionali, durante la serata si danzerà a ritmo di surf music e rock’n roll con la Dj Boogie Rose.
Venerdì le artiste del burlesque sfileranno con le loro curve rotonde per la città, tra bar e negozi indossando, i loro preziosi abiti“Burlesque in the City” grazie alla collaborazione consolidata con alcuni esercizi commerciali del centro di Como. Previsto anche un classico giro in pedalò.
Sabato le performer provenienti da tutto il mondo si sfideranno per succedere alla favolosa Wanda De Lullabies ed aggiudicarsi il titolo di “Reginetta del Lago”: la competizione avrà luogo il 17 settembre allo Spazio Gloria (in via Varesina 72) dove, la stessa notte ospiteremo il “Vintage Party” a ritmo di swing ed electroswing.
Ci sarà spazio anche per l’insegnamento: sabato e domenica alla Palestra Cento si potranno frequentare lezioni e workshop per tutti i livelli con le artiste internazionali del burlesque.
“Adoro Como e il suo modo di essere internazionale – spiega Miss Sophie Champagne – quando parlo con le mie colleghe americane di questo evento sul Lago di Como, non vedono l’ora di partecipare. Credo che anche il nostro festival sia diventato un modo per promuovere il territorio e le sue bellezze, con altre bellezze… Quest’anno poi, abbiamo pensato anche al pubblico femminile. Sul palco non ci saranno soltanto delle performer in gara, ma ospiti di livello internazionale tra cui anche Russell Bruner, il più celebre tra i boylesquer, e Lola Van Ella che incanteranno la platea dello Spazio Gloria, tra satira, caricature, canzoni e abiti in perfetto stile vintage. Un tuffo nella spensieratezza della Belle Époque, vi aspettiamo in tantissimi per abbracciarvi tutti…”.
“Credo che un po’ di leggerezza e divertimento non possa fare che bene a Como in questo momento di tensione sociale e di problemi che sembrano insormontabili – spiega l’attore comasco Stefano Annoni – Il Burlesque è un inno alla spensieratezza, alla provocazione e al divertimento, senza mai superare però la soglia del buon gusto. Anche la competizione, non è Miss Italia, qui spesso non vince la più bella, ma la più simpatica e capace di fare divertire il pubblico, mettendosi in gioco con delle forme morbide e burrose, non proprio da modella. Il bello del Burlesque è che possono davvero praticarlo tutti e i numeri in crescita dei partecipanti anche a questo workshop internazionale dimostrano la bontà di questo modo di fare spettacolo”.