20161029

Giovedì 17 novembre apre il Negozio milanese della Bottega Ghianda

Romeo Sozzi, presidente di Sozzi Arredamenti e designer di Promemoria, e i suoi figli sono impegnati nello sforzo di sostenere le potenzialità e la gestione commerciale della Bottega


Milano - Il nuovo negozio milanese della Bottega Ghianda, un luogo magico dedicato all'amore del legno  e del saper fare artigianale, verrà inaugurato giovedì 17 novembre, alle ore 18.

Il negozio è situato all'angolo tra la piazzetta di San Carpoforo e i ciottoli di 
via Formentini al 9, a Brera. E’ disegnato dall'architetto Michele De Lucchi, direttore artistico della Bottega.
Contenuto in una novantina di metri quadrati, è di un'eleganza avvolgente fatta di semplicità e si lascerà scoprire nei suoi dettagli da chi varcherà la sua porticina. 
Dai bordi del pavimento di granito nero assoluto — percorso da una delicata gravure dal tratto quasi calligrafico — montano le pareti “color grigio Milano”, finito a mano.
Ed ecco loro, appunto, i prodotti della Bottega Ghianda. Con la stessa cura con cui li presentano gli alloggiamenti della vetrina, all'interno li porgono alla vista le mensole, gli scaffali e i supporti verticali simili a quelli di un museo; li illuminano con discrezione piccole lampade sferiche in bronzo scuro, li bagna la luce diffusa dei faretti a soffitto. L’ensemble è addolcito da tende in lino azzurro.
Potrà sembrare di trovarsi in una galleria d'arte, o ancora in una gioielleria: ma il legno prende il posto dell'oro e lo sfarzo è unicamente quello emanato da oggetti che raccontano la maestria del fare.
Ciascun pezzo, creazione unica perché sempre frutto di manualità, è offerto - mostrato, accarezzato, avvolto in una speciale confezione, affidato infine alle mani del cliente - con l'attenzione di un rito.
Il Negozio accoglierà via via tutte le creazioni della produzione artigianale della Bottega Ghianda: quelle dei progettisti storici come Gae Aulenti, Mario Bellini, Cini Boeri, i Magnusson e quelle immaginate dai nuovi designer che hanno accolto di buon grado l'invito di Michele De Lucchi a contribuire a una tradizione ammirata nel mondo.
Nessun altro luogo le proporrà per l'acquisto: il Negozio offrirà la sola possibilità di visionare da vicino i pezzi della Bottega Ghianda e farli propri.
Brevi cenni sulla Bottega Ghianda
La capacità di lavorare i legni delle diverse essenze con incastri delicatissimi, 
combinando precisione e inventiva ai massimi livelli, nasce dal sapere degli ebanisti 
formatisi nel lavoro quotidiano di anni sotto la guida magistrale di Pierluigi Ghianda.
Oggi queste persone combinano la loro vocazione e la loro competenza tecnica con 
la direzione artistica di Michele De Lucchi. Prodotti storici e nuovi disegni compongono insieme una collezione unica al mondo, incontro fortunato della visione creativa degli autori con la capacità artigianale di tradurla in realtà lavorando il legno attraverso soluzioni di estrema delicatezza e complessità.
Questa unione armonica del saper pensare e del saper fare poggia sulle risorse storiche del territorio della Brianza, tra Milano e Lecco, un serbatoio di tradizione e competenza manifatturiera.
Romeo Sozzi, presidente di Sozzi Arredamenti e designer di Promemoria, e i suoi figli, ammiratori di lungo corso della Bottega Ghianda tanto da acquisirla, sono impegnati nello sforzo di sostenere le potenzialità e la gestione commerciale della Bottega tutelando fedelmente e rispettosamente la sua identità unica, la sua autonomia creativa, la sua caratteristica "etica del fare".
“È un’amicizia tardiva quella che ho avuto con Pierluigi Ghianda. Il prodotto delle 
sue mani, il suo pensiero e la sua grande sensibilità mi hanno affascinato da subito”, 
osserva Romeo Sozzi. “Oggi ho davanti a me una grande sfida: costruire un futuro  per questa prestigiosa realtà italiana. Il mio desiderio, come ebanista e per l'amore 
che ho sempre portato alla sua maestria, è essere all’altezza della sua storia e riuscire
a proseguire la sua opera”.

Aggiunge Paolo Sozzi, direttore commerciale di Sozzi Arredamenti: “Il nostro obiettivo è espandere la gamma dei prodotti e le geografie di mercato, continuando a rappresentare la creatività e l'alta qualità manifatturiera italiana nel lusso”.