20161231

La 29° Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa Harmonia Gentium


La 29° Rassegna Internazionale Capolavori di Musica Religiosa, organizzata      
           dall’Associazione Musicale Harmonia Gentium di Lecco, si concluderà a Lecco,             
               mercoledì 4 gennaio 2017 alle ore 21, nella Basilica di San Nicolò con un
                                                    CONCERTO  NATALIZIO

con la presentazione di una selezione di canti tradizionali natalizi anglo-americani, eseguiti da:
. Maxchor e Jugenchor St.Maximilian di Monaco di Baviera, diretto da Gerald HauBler
. Coro San Giorgio di Acquate di Lecco, diretto da Gianmarco Aondio
. Orchestra Giovanile Musicalmenno di Almenno San Bartolomeo (BG) diretta da Francesco
  Mazzoleni.
           Il concerto è suddiviso in sei parti:
. Introduzione, con l’organista Stefano Aldeghi che eseguirà la “Toccata” dalla “Cathedral
  Suite” di Gordon Young (1919-1998)     
. Canti tradizionali inglesi per il Natale
. Omaggio a John Rutter (*1945)
. American Christmas, con i solisti: Judith Hesping, soprano  e  Julian HauBler, tenore
. Musiche a cappella di autori americani
. Canti tradizionali americani per il Natale
           
                      . CAMPAGNA PROMOZIONALE DELLA MUSICA ORGANISTICA
         
             Ricorrendo quest’anno il venticinquesimo della Rassegna Organistica“Giuseppe Zelioli”,   l’Associazione Musicale Harmonia Gentium ha dato inizio a una campagna di promozione della “Musica Organistica”, proponendo la visualizzazione in youtube di un “trailer” che offra la possibilità di vedere il notevole impegno richiesto all’Organista nell’impiego simultaneo delle mani sulle tastiere e dei piedi sulla pedaliera e i registri.
            Negli ultimi tre anni il direttore artistico della Rassegna Organistica, Luciano Zecca, ha postato in rete alcune sue esecuzioni, che hanno totalizzato oltre 140.000 visualizzazioni da 175 nazioni, il 50% delle quali riguardano la Toccata “dorica” BWV 538 di J. S. Bach, che, . conseguentemente, proponiamo quale”trailer”.     
            L’auspicio è che la visione del “trailer” induca un maggior numero di persone ad apprezzare la “Musica Organistica”, e le invogli poi a partecipare ai Concerti d’Organo.