20170206

cambiamenti sei racconti di Chiara Milani illustrati da Elena Borghi

Giovedì 9 febbraioore 18.00 Libreria Ubik Como Piazza San fedele 32 
 
Chiara Milani, autrice del libro e l'artista Elena Borghi dialogheranno con la giornalista Vera Fisogni 


Racconti in versi o, forse meglio, liriche dal tono narrativo, gli scritti raccolti da Chiara Milani in questo libro hanno l’aspetto di frammenti d’autobiografia sotto mentite spoglie.

Momenti di solitudine infranti da folgoranti intuizioni, frangenti di intimità obbligata che si rivelano proficui, situazioni vagamente fantascientifiche che non riescono a eclissare la realtà, scene di vita quotidiana che attingono alla memoria di un'infanzia pregna di consapevolezza.  

Filosofa, studiosa di storia delle idee e bibliologa, appassionata di tutto ciò che concerne la dimensione-libro, responsabile scientifica della Biblioteca comunale di Como, Chiara Milani si presenta così nel risvolto di copertina di cambiamenti:

“Dov’è Chiara?”
“Sull’albero a leggere”.
Nel grande giardino di casa, papà
aveva costruito un rifugio tra i rami
del gelso più vecchio.
I miei fratelli  si erano divertiti per un po’,
ma quando l’entusiasmo della novità
era passato, lo avevano abbandonato.
Così il rifugio del gelso fu solo per me:
luogo esclusivo per leggere,
scrivere, disegnare.
Libri e disegni sono rimasti molte volte
sotto la pioggia, ma non aveva importanza:
la variopinta biblioteca di famiglia
ne era piena e nessuno mi ha mai
rimproverata perché leggevo.
Poi sono cresciuta e come tanti
ho fatto molte cose: mi sono innamorata,
ho preso una laurea in filosofia,
ho visto un po’ di mondo, coltivato amicizie,
battagliato e tenuto posizioni, ma la passione
per la lettura non mi ha mai abbandonata.
Come avrei potuto non fare dei libri
il mio lavoro?