20170305

Le "penne nere" lecchesi in assemblea. Quest'anno la sezione Ana di Lecco compie 95 anni..


di Gianni Riva
LECCO -  "Tutte le amministraioni comunali hanno confermato la convenzione con la nostra Protezione Civile quella di Pescate no e entro il 31 marzo 2017 dovremo lasciarla". Il presidente Marco Magni  della sezione di Lecco dell'Associazione Nazionale Alpini ne ha dato notizia ai delegati delle 71 sezioni che animano la vita della associazione lecchese presenti nell'Auditorium della Camera di Commercio all'assemblea di bilancio delle attività dell'anno 2016 Sempre Magni: "La prossima sede dove predisporre quanto  viene occupato dai nostri mezzi è Malgrate grazie all'interesse del Sindaco Polano". Lunga la  relazione del presidente citando tutti  i molti eventi.programmati come il tradizionale ritrovo ai Piani delle Betulle alla chiesetta.. E proprio alla chiesetta il riferimento del presidente Magni: "Il nostro augurio è quello di terminare prima di settembre il lavoro di copertura dell'altare, da realizzare in vetro nonché la posa di un recinto esterno, di protezione, con progetto già approvato dalla Sovrintendenza, nel rispetto dell'idea architettonica del Cereghini, originale "firma" della struttura che, dal 2015, ospita anche una Casa museo. Sono 5.670 ke "penne nere" dell'intera provincia di Lecco con un obiettivo aiutare le rispettive comunità in particolare quest'anno che la sezione Ana di Lecco compie 95 anni e ha organizzato grandi manifestazioni. Nella relazione del presdente Magni,

aperta con i presenti in piedi con il cappello in testa, per onorare la bandiera ha voluto citare uina frase che testimonia propro l'alpino. E' una frase che ha detto proprio nella chiesetta  del Pian delle Betulle nello scorso settembre il Vicario Episcopale Monsignor Maurizio Rolla:. L'alpino? poche chiacchiere ma molti fatti.Presente all'assemblea il consigliere nazionale Mario Rumo