20170408

BANDO TURISMO E ATTRATTIVITA', INCONTRO A LECCO IL 21 APRILE

In Confcommercio verranno illustrate opportunità e condizioni per parteciparvi


E' stato pubblicato il nuovo Bando regionale "Turismo e Attrattività", che prevede una dotazione di 32 milioni di euro per sostenere la riqualificazione delle imprese lombarde del turismo. Venerdì 21 aprile alle ore 9.30 è in programma un incontro informativo e propedeutico rivolto alle imprese che si svolgerà nella sede di Confcommercio Lecco.

 "Questo Bando, annunciato già mesi fa, era atteso dalle nostre imprese che operano sul fronte del turismo - spiega il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati -  Sono convinto che saranno numerose le realtà lecchesi che usufruiranno di questa chance. La promozione del territorio e lo sviluppo turistico del Lecchese sono per noi fondamentali e questo Bando interpreta al meglio la voglia di crescere del settore".
Proprio per questo l'associazione si è già attivata e ha promosso l'incontro del 21 aprile. "Insieme ai nostri consulenti che da anni ci seguono, i nostri uffici e la società Cat Unione Srl saranno a disposizione per fare conoscere i dettagli del Bando - aggiunge il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva - Il contributo a fondo perduto fino al 40% degli investimenti rappresenta una opportunità da valutare".
Sul Bando ha espresso giudizio positivo anche Renato Borghi, vicepresidente vicario di Confcommercio Lombardia: "Una grande opportunità per le imprese, un driver straordinario per un asset strategico come il turismo. Il bando si inserisce nelle politiche strategiche di Regione Lombardia e delle Camere di Commercio lombarde avviate in questi anni, rendendo ancora più vicino il traguardo della nostra Regione come prima regione turistica di Italia. Il bando dell'Assessorato regionale allo Sviluppo Economico guidato da Mauro Parolini consentirà di investire per migliorare l’accoglienza e l’ospitalità".

Il Bando Turismo e Attrattività è rivolto a imprese come alberghi, residence, foresterie, locande, case vacanza, ostelli, rifugi, campeggi, villaggi turistici e ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie (anche ambulanti); potranno partecipare anche Bed&Breakfast non imprenditoriali. L'agevolazione, come anticipato, consisterà in contributi a fondo perduto a copertura del 40% delle spese sostenute (massimo 40.000 euro a progetto,  15.000 per i B&B) a fronte di un investimento minimo ammissibile di 20.000 euro. I progetti di riqualificazione/ristrutturazione dovranno essere in linea con i seguenti macro-temi: enogastronomia, fashion & design, business congressi & incentive, natura & green, sport & turismo attivo, terme & benessere. Le spese ammissibili - sostenute solo dopo la presentazione della domanda - potranno riguardare: arredi, impianti, macchinari e attrezzature; acquisto di hardware e software; opere edili-murarie e impiantistiche; progettazione e direzione lavori. La valutazione dei progetti prevede, come richiesto da Confcommercio Lombardia, premialità per imprese che operano nell’ambito dei Distretti del Commercio riconosciuti da Regione Lombardia e/o che partecipano a contratti di rete (o consorzi). Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 di martedì 2 maggio e fino ad esaurimento risorse.