20170413

I piccoli negozi chiudono i battenti

"E importante trovare soluzioni che vengano incontro alle esigenze dei consumatori, dei piccoli commercianti e dei lavoratori dipendenti


di Gianni Riva
LECCO -"I piccoli negozi soffrono la crisi sia per la mancanza del lavoro che nelle risorse. Noi diciamo che dobbiamo aiutarli". Così Lionello Bazzi. Il mandellese è stato riconfermato alla presidenza della Confesercenti Leccco. Nell'assemblea elettiva che si è tenuta all'Hotel Pontevecchio eletti anche chi nel consiglio assumono l'impegno per il quadriennio:
Giancarlo Mangili. Paolo Lozza, Walter Vanoli, Filippo Caselli e Cesare Rossi.Per Bazzi, 68 anni, già funzionario della Provincia di Como e dell'Ufficio commercio del Comune di Lecco, è al secondo mandato alla guida dell'associazione. Nel 2013 subentrò infatti a Giorgio Rughetto ora presidente onorario
 Bazzi - nella sua relazione - ha ribadito il suo programma, che tra i punti principali prevede l'impegno per il rilancio dei negozi tradizionali attraverso il Distretto del commercio, la promozione del turismo e la valorizzazione del mercato comunale. In tal proposito, ha aggiunto: "Il mercato soffre la crisi.Serve che il mercato alla Piccola sia rilanciato. Se non sarà possibile il suo trasferimento in centro città siamo convinti nella sua rivalutazione e riqualificazione dove si trova ora". All'assemblea presente anche Elena Fontana presidente della Confesercenti Bergamo che ha concluso: "Noi daremo alla presidenza di Lecco tutta la nostra esperienza in materia anche nei bandi regionali per finanziamenti agli operatori, perchè non vogliamo che si chiudano le saracinesche"









loading.gif