20170529

Oreste Rutigliano è il nuovo Presidente nazionale di Italia Nostra


E' Oreste Rutigliano il nuovo Presidente nazionale dell'Associazione Italia Nostra. La "crisi di governo" scoppiata nella seduta del Consiglio direttivo del 6 maggio 2017 è stata prontamente risolta in soli 20 giorni con una sola seduta del Consiglio direttivo nazionale che ieri, 28 maggio, ha preso atto delle dimissioni dell'ex Presidente Marco Parini e ha eletto i nuovi organismi statutari. 

Si sono così risolte divergenze di orientamento maturate all'interno del Consiglio direttivo nazionale su questioni amministrative e di mancata trasparenza in molte scelte.
Nominati quindi i Vice Presidenti nelle persone dell'architetto Cesare Crova, la professoressa Maria Rosaria Iacono e l'avvocato Maria Paola Morittu.
Oreste Rutigliano guiderà l'Associazione fino alla scadenza naturale del Consiglio nazionale nel settembre 2018. Oreste Rutigliano milita in Italia Nostra dal 1971 e per 20 anni è stato Vice Presidente della sezione di Roma accanto all'allora Presidente Antonio Cederna. 
Si ritiene suo allievo e intende, come ha sempre inteso, ispirarsi ai rigorosi principi che Antonio Cederna seppe diffondere a vantaggio della tutela e della conservazione del paesaggio, dei Centri storici e dei beni culturali.
Si è principalmente occupato di questioni urbanistiche, di aree protette metropolitane, del paesaggio delle aree interne e marginali, e in particolare di tutti i fattori di distruzione del paesaggio italiano. 
Il programma per quanto riguarda l'organizzazione interna si ispirerà ai principi di massima trasparenza e austerità mentre intende rafforzare la capacità di comunicazione delle idee di Italia Nostra.
All'ordine del giorno, tra le questioni da affrontare vi è prima fra tutte l'indebolimento progressivo delle funzioni di tutela del Ministero dei Beni culturali e la perdurante noncuranza di tutte le istituzioni verso il nostro paesaggio.