20170604

MEDICI IN ORCHESTRA PER COMOCUORE

Un’anteprima assoluta per l’Italia: è ciò che Comocuore propone a tutta la cittadinanza per la sera del 10 giugno prossimo quando, con inizio alle ore 20,45 sul palco del Teatro Sociale, si esibiranno la World Doctors Orchestra diretta da Stefan Willich e il Coro di voci bianche Clairière del Conservatorio della Svizzera italiana sotto la guida di Brunella Clerici. 
Si tratta di un avvenimento eccezionale in considerazione del fatto che l’orchestra - composta interamente da medici - si è esibita in tutto il mondo e ora fa tappa nella nostra città, dopo aver tenuto un concerto la sera precedente a Lugano. In entrambe le occasioni il ricavato della serata sarà destinato ad associazioni che si occupano di temi legati alla salute e per quanto riguarda la nostra città sarà Comocuore a beneficiarne.
La World Doctors Orchestra è composta da un gruppo di medici musicisti, provenienti da tutto il mondo. Fondata nel 2007 essa unisce il piacere della buona musica con la responsabilità medica globale. Due o tre volte l’anno, circa 100 medici scambiano il loro camice bianco con un abito da sera ed eseguono un concerto di beneficenza per progetti di aiuto medico e umanitario. Mentre il lavoro quotidiano si concentra sulla guarigione di un paziente alla volta, come orchestra essi promuovono la convinzione che né confini nazionali, né interessi politici o economici dovrebbero limitare alle persone l’accesso ai servizi sanitari di base. World Doctors Orchestra è un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro guidata dallo spirito e dalla dedizione dei medici.
Stefan Willich è il fondatore e il direttore d’orchestra della World Doctors Orchestra. Ha studiato violino, musica da camera ed è direttore d’orchestra nei teatri di Stuttgart e Berlino. Il professor Willich ha partecipato alla direzione di prestigiosi workshops con Sergiu Celibidache (Monaco), Leon Fleisher (Boston, Tanglewood) e Leon Barzin (Parigi).
Il suo percorso professionale è iniziato nella medicina, diventando un importante cardiologo e ricercatore. Ha lavorato per diversi anni alla “Harvard Medical School” di Boston, in seguito è diventato professore e direttore dell’istituto per la medicina sociale, epidemologia e economia sanitaria al “Charité - Universitätsmedizin” a Berlino. Dal 2012 al 2014 Stefan Willich è stato presidente del conservatorio di musica “Hanns Eisler” a Berlino.
Il Coro di voci bianche Clairière del Conservatorio della Svizzera italiana abbina all’impegno costante a favore dei giovani la continua esplorazione dei repertori ed un ideale artistico perseguito con dedizione e gratificato da successi e riconoscimenti internazionali. Può vantare collaborazioni con Claudio Abbado, Marc Andreae, Martha Argerich, Giorgio Bernasconi, José Carreras, René Clemencic, Diego Fasolis, Rick Wakeman, Guy Protheroe, la Maîtrise di Radio France, l’Orchestra della Svizzera italiana, l’Orchestra Esagramma, l’Orchestra Mozart, l’Orchestra Verdi.
Si è esibito nel Duomo di Milano, nella Basilica di San Pietro a Roma, nella Basilica di San Francesco ad Assisi, a Betlemme nella Basilica della Natività durante la Messa di Natale e in Vaticano per Papa Giovanni Paolo II. Con Roberto Piumini ha realizzato due progetti editoriali, i libri-CD Canta Natale (Istituto Geografico De Agostini, 2009) e Il coro e la voce (Milano, 2006), che vanno ad aggiungersi alle registrazioni discografiche e radiofoniche per la Radiotelevisione Svizzera.
Il suo repertorio spazia dal gregoriano alla polifonia tardo-medievale fino ad abbracciare le istanze moderniste e i generi di contaminazione dei secoli XX e XXI, interpretando composizioni di Ivo Antognini, Luciano Berio, Jorge Bosso, Francesco Hoch, Fausto Romitelli, Daniel Teruggi.
Nelle fila del Coro Clairière sono state formate più di 500 voci in 15 anni di attività. È diretto da Brunella Clerici.
L’appuntamento è quindi per sabato 10 giugno alle ore 20,45 al Teatro Sociale per un evento assolutamente imperdibile: i biglietti a prezzo unico (25 euro) sono già disponibili alla biglietteria del Teatro Sociale. Per ulteriori informazioni contattare Comocuore al numero 031-278862.




Programma della serata

Gioacchino Rossini (1792-1868)
Overture Guglielmo Tell

Aaron Copland (1900-1990)
Old American Songs
con The Children Choir “Clarière”

Intervallo

Felix Mendelssohn (1809-1847)
Symphony numero 5 in D major/D minor, OP. 107 (Reformation)

Johann Strauss (1825-1899)
Trish-Trash Polka