20170729

AL CFPA DI CASARGO IL CONGRESSO DELL’ASSOCIAZIONE MONDIALE DI CORSA IN MONTAGNA

Nella mattinata di domani, sabato 29 luglio, il Centro di Formazione Professionale Alberghiero di Casargo ospiterà il 34° congresso della WMRA World Mountain Running Association, l’associazione mondiale di corsa in montagna, con l’elezione del nuovo presidente che succederà a Bruno Gozzelino, in carica dal 2009.


Al termine del congresso si terrà il pranzo aperto a 500 persone, tra cui tutti gli atleti che domenica 30 luglio parteciperanno al 33° Campionato del Mondo di corsa in montagna, in programma a Premana, con la presenza di 350 runner, in rappresentanza di 36 nazioni di 5 continenti, distribuiti nelle quattro categorie Senior e Junior maschile e femminile.

Nel pomeriggio di domani la comitiva si trasferirà a Premana per la cerimonia inaugurale del Campionato del Mondo, poi di nuovo al CFPA Casargo per la riunione tecnica con gli organizzatori, i giudici e i commissari tecnici.

Domenica mattina a Premana di svolgeranno le gare, con cerimonia di premiazione nel pomeriggio.

“Siamo molto onorati di ospitare al CFPA di Casargo il congresso dell’associazione mondiale di corsa in montagna - commenta il presidente di APAF Nunzio Marcelli - Inoltre ospitiamo 125 atleti di 10 nazioni: Canada, Nuova Zelanda, Australia, Uganda, Giappone, Inghilterra, Eritrea, Stati Uniti, Messico e Kenya, che domenica gareggeranno a Premana. Il Campionato del Mondo di corsa in montagna rappresenta un evento eccezionale e una grande opportunità per tutto il nostro territorio, perché coinvolge oltre 600 addetti ai lavori, dislocati negli alberghi della Valsassina e del resto della provincia di Lecco, a cui va aggiunto il pubblico che assisterà all’evento. Continua dunque la nostra attività di accoglienza che svolgiamo soprattutto nel periodo estivo a supporto di gruppi e associazioni sportive, con benefici e ricadute positive per tutto il territorio”.

“La corsa in montagna vanta un’antica tradizione in Valsassina - aggiunge il presidente dell’associazione mondiale di corsa in montagna Bruno Gozzelino - In questi giorni in Valsassina sono rappresentati tutti i continenti: l’Europa con diverse nazioni, l’Africa con Eritrea, Kenya e Uganda, l’Asia con il Giappone, l’America con Canada, Stati Uniti, Messico, Colombia e Argentina, l’Oceania con Australia e Nuova Zelanda; ogni nazione potrà schierare fino a un massimo di 16 atleti, 4 per ogni categoria. La prossima settimana la Valsassina sarà di nuovo protagonista con i Campionati mondiali sulla lunga distanza, a cui parteciperanno atleti in rappresentanza di circa 30 nazioni”.