20171024

Dialetto, “patrimonio” da rivalutare. Tema di una iniziativa a Villa Sironi.

L'assessora Elena Ornaghi: "riflessione sulle proprie identità e radici rappresentate dal bagaglio culturale del dialetto”

OGGIONO - (gia.ri) Sabato 28 e domenica 29 ottobre 2017, l'Assessorato alla Civica Biblioteca di Oggiono presenta in Villa Sironi un'iniziativa dedicata al dialetto dal titolo "El mè dialett. La forza espressiva del dialetto". Il titolo è tratto dalla poesia "El mè dialett" di Ambrogio Donegana, nato ad Oggiono nel 1868, medico ed autore di altre poesie in dialetto, tra le quali "El me Oggion". 
"L’iniziativa - spiega  l'Assessora alla Civica Biblioteca, Elena Ornaghi - vuole essere un momento di confronto e di riflessione sulle proprie identità e radici rappresentate dal bagaglio culturale del dialetto. Attraverso la sua freschezza e la sua efficacia espressiva nella poesia e nella musica, infatti, il dialetto si impone come elemento aggregante di una comunità e come specchio immediato della mentalità e delle tradizioni di un territorio". 

Gli appuntamenti in programma sono i seguenti : 
sabato 28 ottobre - alle 14:30 - con Gianfranco Scotti: storia e caratteristiche del nostro dialetto, a seguire lettura di alcuni brani dei Promessi Sposi vultaa in dialètt del Lècch 
domenica 29 ottobre - alle 14:30 - con Marisa Gabbioni e Giancarlo Consonni, insieme ad Enrico Rigamonti: il dialetto e la poesia 
domenica 29 ottobre - alle 16:00 - con Francesco Magni e il chitarrista Franco Parravicini: canzoni in brianzolo ispirate ai personaggi dei Promessi Sposi. 
Sabato 28 ottobre, dalle 14:30 alle 18:00, e domenica 29 ottobre, dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:00: esposizione dei libri sul dialetto posseduti dalle biblioteche del Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese. Domenica 29 ottobre, dalle 10:00 alle 12:30, sarà possibile visitare Villa Sironi.