20171027

LA SCUOLA CIVICA DI MUSICA FORMA TALENTI

Il giovane pianista Jacopo Mattavelli ammesso nella Orchestra Sinfonica Junior
“Giuseppe Verdi” di Milano


Trent’anni di esperienza didattica in campo musicale non sono trascorsi inutilmente per il Civico Istituto di Musica “Giuseppe Zelioli” di Lecco. La Scuola, che ha sede a Villa Gomes, è da tempo il punto di riferimento per chi desidera studiare musica in modo professionale, con lo scopo di approfondire la propria passione o di partecipare agli esami di ammissione nei Conservatori di Stato. Il protocollo d’intesa stipulato con il Conservatorio di Como sancisce anche ufficialmente il carattere distintivo dell’istituto, impegnato in una formazione di alta qualità a livello individuale e collettivo. Negli ultimi anni, inoltre, la Scuola si è sempre più distinta come motore di iniziative culturali rivolte all’intera città.


Con particolare soddisfazione, perciò, è stata salutata l’ammissione all’orchestra giovanile della Verdi di Milano del pianista Jacopo Mattavelli, uno dei migliori alunni della “Zelioli”. Nelle audizioni, che si sono tenute lo scorso settembre presso l’Auditorium di Milano, Jacopo Mattavelli ha presentato due impegnativi pezzi di Chopin e Messiaen, e ha eseguito una lettura a prima vista.

L’esito positivo dell’audizione apre al pianista lecchese le porte dell’Orchestra Sinfonica Junior di Milano “Giuseppe Verdi”, nata per permettere ad adolescenti, di età compresa tra quindici e diciotto anni, di accedere all’esperienza eccezionale di suonare in orchestra. Coniugando disciplina e rigore con entusiasmo e dedizione reciproca, ai giovani musicisti viene chiesta costanza e continuità: per partecipare ai concerti pubblici, ciascun componente deve assicurare la propria presenza ad almeno tre quarti delle prove. Al tempo stesso, viene offerta la straordinaria opportunità di essere perfezionati dalle Prime Parti dell’orchestra professionale. Sono inoltre seguiti dai professionisti che collaborano con l’Orchestra Verdi e con l’Associazione “È Musica Nuova”.
Jacopo Mattavelli, che comincerà a breve questa entusiasmante avventura, è nato a Erba nel 2001. Nel 2009 ha iniziato lo studio del pianoforte presso il Civico Istituto Musicale “G. Zelioli” di Lecco sotto la guida del maestro Silvia Imperiale. Ha sostenuto presso il Conservatorio di Como gli esami di pianoforte (I periodo), Formazione Musicale di Base (I e II periodo), Teoria e Analisi Musicale.

Numerosi riconoscimenti gli sono stati conferiti in importanti concorsi: alle ultime tre edizioni del Concorso Internazionale “Città di Moncalieri” ha ottenuto due terzi premi e un secondo premio; due primi premi al Concorso Nazionale “Civica Scuola di Musica Claudio Abbado” (marzo 2015 e 2016), un secondo premio al Concorso Nazionale “Città di Cremona” (ottobre 2016), una coppa di merito al Concorso Internazionale “Bruno Bettinelli” (aprile 2017) e un terzo premio al Concorso Nazionale “J. S. Bach” di Sestri Levante (maggio 2017).  Nel 2017 ha ricevuto una borsa di studio dedicata a Giorgio Gaslini e istituita dal Comune di Lecco per gli allievi del Civico Istituto Musicale, consegnatagli dalla pianista Costanza Principe.  Si è esibito in sale e teatri del territorio.


Oltre agli studi musicali, Jacopo Mattavelli frequenta il terzo anno al Liceo Classico “Manzoni” di Lecco e pratica pallanuoto a livello agonistico nella società “Viribus Unitis”di Bosisio Parini.