20171003

Lecco e la musica piangono il maestro Dino Siani

di Claudio Bottagisi
La musica lui l’aveva nel sangue. E nel cuore. Quella musica che lui aveva conosciuto e amato fin da bambino, insieme al mare della sua Genova, la città che gli aveva dato i natali. Aveva poi amato il lago, anche quello un po’ “suo” considerato che sul Lario lui era arrivato alla fine degli anni Settanta proveniente da  Milano, dove si era trasferito nel 1960, con un legame particolare con Mandello (dove ha vissuto per alcuni anni) e con Lecco, dunque con quel territorio lariano che ora piange il maestro Dino Siani, scomparso alla soglia degli 81 anni (li avrebbe compiuti il 5 ottobre).

Siani e la musica, un binomio inseparabile dentro una vita che assomigliava a un film, come ben documentano anche le immagini riportate nella pubblicazione che accompagna l’ultimo Cd del maestro, presentato a febbraio 2015 proprio a Lecco.
Ecco allora le foto di lui al pianoforte con Luigi Tenco al sax, di Shirley Bassey e Robert Mitchum, con Ubaldo Lai e un giovanissimo Michele Mirabella, con i quali tra il 1978 e il 1980 condusse il programma radiofonico La luna nel pozzo.
Poi altre collaborazioni e altri scatti: con Little Tony, con Giorgio Albertazzi e Giuliano Gemma, con Don Lurio, Delia Scala e Walter Chiari, fino a Ronnie Jones e a Gianfranco Funari, il cui incontro fu determinante nella carriera televisiva e in generale nel percorso artistico di Siani pianista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra.
Quel Cd, dal titolo Ridateci i sogni, Siani l’aveva dedicato a sua moglie Carla, strappata nel gennaio 2015 al suo affetto e a quello degli adorati figli Giorgio, Carlo e Laura . “Lei ha sempre creduto in me - aveva detto il maestro - e da lei era nata l’idea di questo lavoro. Sì, lo ha fortemente voluto e ora rimarrà come ricordo tangibile del suo amore, della sua comprensione e del suo saper conciliare sempre al meglio i miei impegni professionali con il suo ruolo di moglie, di madre e di nonna”.
Siani nella sua carriera lunga ben sessant’anni ha pubblicato decine di Lp, oltre a numerosi compact disc.

I funerali si svolgeranno mercoledì 4 ottobre alle ore 14.30 nella chiesa parrocchiale di Acquate.